Sviluppatore: Purple Lamp Studios Publisher: THQ Nordic Piattaforma: PS4 Genere: Platform Giocatori: 1-2 (Online: 1-2) PEGI: 7 Prezzo: 29,99 €

Nel 2003, anno in cui Heavy Iron Studios pubblicò su PlayStation 2 la prima versione di SpongeBob SquarePants: Battle for Bikini Bottom, lo spugnoso personaggio ideato da Nickelodeon non era ancora arrivato in Italia. Il successo di questo cartone animato ha spinto THQ Nordic e Purple Lamp Studios a riproporre questo divertente videogioco anche su PlayStation 4, in una edizione Rehydrated ricca di contenuti aggiuntivi. Ecco a voi la nostra recensione di SpongeBob SquarePants: Battle for Bikini Bottom – Rehydrated.

spongebob squarepants rehydrated

Sono pronto, promozione

SpongeBob è una spugna di mare che vive sul fondo dell’Oceano Pacifico, nella città di Bikini Bottom, in compagnia di una serie di strambi personaggi, tra cui i suoi amici Patrick e Sandy, rispettivamente una stella marina e uno scoiattolo. In SpongeBob SquarePants: Battle for Bikini Bottom – Rehydrated il malvagio Plankton, nel tentativo di rubare la formula segreta dell’hamburger Krabby Patty, creerà una serie di robot che per sua sfortuna gli si ritorceranno contro, obbligandolo a chiedere l’aiuto del nostro giallo eroe e dei suoi compagni.

La prima cosa che salta all’occhio, o per meglio dire all’orecchio dei videogiocatori, è uno splendido doppiaggio in italiano di tutti i dialoghi e delle frasi pronunciate dai personaggi, utilizzando le voci originali del cartone animato. La scelta riesce a far felici sia gli adulti, che potranno evitare di sforzarsi con traduzioni da lingue straniere, sia i più giovani, che si ritroveranno ad affrontare quello che a tutti gli effetti è un lungo episodio interattivo del cartone animato.

SpongeBob SquarePants: Battle for Bikini Bottom – Rehydrated si presenta inoltre con una veste grafica completamente rivisitata, per adattarsi alle maggiori potenzialità di PlayStation 4 e offrire una Bikini Bottom paragonabile a quella disegnata dai ragazzi di Nickelodeon, con grandi classici come la nave dell’Olandese Volante e il campo di meduse accostati a zone inedite create apposta per il videogioco. Superata l’iniziale meraviglia per l’eccellente lavoro svolto dai ragazzi di Purple Lamp Studios, è il momento di alzarci dal letto al suono della sveglia di SpongeBob e iniziare l’esplorazione.

spongebob squarepants rehydrated

Ciao Squiddi

A livello di gameplay, SpongeBob SquarePants: Battle for Bikini Bottom – Rehydrated è un solido platform tridimensionale nel quale il giocatore sarà chiamato a esplorare una serie di macro e micro aree per recuperare le preziose spatole d’oro, completando missioni che gli verranno affidate dai personaggi più iconici della serie, che rispetteranno i tratti caratteriali visti nel cartone animato. Il taccagno mister Krabs ci chiederà ad esempio di donargli del denaro in cambio di una ricompensa, mentre la signora Puff sarà ben lieta di consegnarci una spatola (ma non una patente) in cambio di un aiuto nella messa in strada di alcune barche.

Le sfide saranno affrontabili nei panni di SpongeBob, della stella marina Patrick e dello scoiattolo Sandy. Ognuno dei tre eroi avrà a disposizione una serie di abilità peculiari che gli permetteranno di superare determinate zone, inaccessibili per gli altri componenti del gruppo: SpongeBob potrà trasformarsi in palla, Patrick potrà utilizzare dei cubi per congelare l’acqua mentre Sandy potrà sfruttare il suo lazo per agganciarsi a degli appigli e superare grossi baratri. La presenza di appositi punti di scambio permetterà di passare comodamente da un personaggio all’altro, anche se non sarà improbabile la necessità di tornare in determinati livelli per esplorarli interamente e scoprirne ogni segreto.

Man mano che si proseguirà con l’avventura si avrà inoltre accesso a nuovi poteri, necessari per superare i semplici ma interessanti enigmi ambientali e soprattutto per affrontare i giganteschi boss presenti nel gioco, fiore all’occhiello di questo titolo sia per creatività che per qualità degli scontri. Avversari di vario tipo ed enormi riproduzioni robotiche dei personaggi daranno del filo da torcere anche ai giocatori più esperti, pur non rappresentando un ostacolo insormontabile.

1
2
RASSEGNA PANORAMICA
Voto
8/10
Articolo precedenteeFootball PES 2021, elenco trofei e nuovi dettagli
Prossimo articoloSiete pronti ad aiutare una bella streamer con Gamer Girl?
Stefano Bongiorno
Nato e cresciuto in cattività, il giovane Stefano è stato svezzato a latte in polvere e Nintendo, cosa che lo ha portato con gli anni a dover frequentare svariati osteopati a causa delle deformazioni alle mani causati dall'uso di pad rettangolari. Oggi ha una certa età e scrive per il Bit, non perché abbia una scelta, ma perché altrimenti il boss Dario lo fustiga con le copie invendute di Digimon All-Star Rumble. Nel tempo libero si dedica occasionalmente al suo lavoro di commesso di telefonia e soprattutto alla caccia al Platino, con scarsi risultati.

1 COMMENTO

Comments are closed.