Sviluppatore: Bandai Namco Publisher: Bandai Namco Piattaforma: PS4 Genere: Gioco di Ruolo Giocatori: 1-4 PEGI: 12 Prezzo: 39,99 €

Giappone, anno 1994. La terra del Sol levante è, videoludicamente parlando, dominata dai giochi di ruolo a turni e gli amanti di questo genere festeggiano l’imminente uscita di Final Fantasy VI, il nuovo capitolo della saga che più di tutte rappresenta i giochi di questo tipo. Tanti furono i titoli che, fallendo, provarono a sfidare questo mostro sacro, e nel 1998 anche Namco, a quell’epoca ancora separata da Bandai, creò un proprio JRPG per provare a contrastarlo. Stiamo parlando di Tales of Phantasia, videogioco che, grazie alle sue meccaniche rivoluzionarie, è riuscito a ritagliarsi una propria fetta di mercato creando una solida base di fan affezionati al brand.

Uno sguardo al passato

Con il passare del tempo la saga di Tales of è maturata sempre più, ampliando il proprio bacino di utenza e consacrandosi come una delle serie di JRPG più famose di sempre grazie a titoli leggendari come Tales of Vesperia. Quest’ultimo, sviluppato da Tales Studio, è stato uno dei videogiochi che hanno destato maggior scalpore nella passata generazione di console. Pubblicato nel 2008 come esclusiva per Xbox 360, Tales of Vesperia ha faticato molto nelle vendite, pagando il fatto che la console Microsoft era poco venduta in Giappone. In seguito, nel tentativo di ribaltare questa situazione, la software house decise di pubblicare su PlayStation 3 una versione riveduta del titolo che, però, soffriva ancora di un grave problema: la sola localizzazione giapponese. In occasione del decimo anniversario, e dopo le numerose polemiche e petizioni dei fan occidentali, Bandai Namco ha deciso di lanciare sul mercato una versione rimasterizzata del gioco per permettere a tutti gli amanti dei giochi di ruolo a stampo giapponese di godersi quello che, a detta di tutti, è stato uno dei maggiori esponenti del genere della scorsa generazione.

Blastia, l’essenza della vita

Terca Lumireis è un mondo dominato da pericolosi mostri e i suoi abitanti vivono in pace solamente all’interno di alcune città protette da barriere magiche create con il Blastia, potenti gemme in grado di incanalare l’energia. Le gemme di Blastia sono il fulcro principale della vita sul pianeta e grazie a esse è possibile alimentare qualsiasi tipo di servizio pubblico, dall’energia elettrica a quella idrica. La capitale imperiale, Zaphias, è una città in cui vive il contrasto tra ricchezza e povertà, e proprio nei bassifondi comincerà la nostra avventura al comando di Yuri Lowell. Il giovane ragazzo è un ex-cavaliere imperiale che ha perso la fiducia negli ideali imposti dall’ordine e che vive svolgendo piccoli lavoretti al fine di aiutare la comunità del sestiere popolare. Un giorno la piccola gemma di Blastia incastonata all’interno della fontana del quartiere sparisce all’improvviso, rischiando di creare un vero e proprio disastro, e la guardia imperiale, che risiede nel sestiere borghese, ignora l’accaduto. L’unica possibilità di salvarsi per i poveri cittadini è affidarsi all’aiuto di Yuri che, accompagnato dal suo fidato segugio Repede, partirà alla ricerca dell’indiziato della scomparsa della gemma: il mago Mordio. Una volta arrivati nel quartiere superiore e poi nella sua dimora, lo coglieremo con le mani nel sacco; purtroppo, però, il mago fuggirà grazie all’intervento di due goffe guardie che imprigionano il nostro eroe. Yuri, nel tentativo di scappare dal carcere con l’aiuto di un misterioso personaggio, farà conoscenza con la principessa Estellise, dando finalmente inizio all’avventura.

Proseguendo con la trama di Tales of Vesperia: Definitive Edition incontreremo moltissimi personaggi dalle caratteristiche uniche: la ricercatrice Rita Mordio, il piccolo guerriero Karol, l’elfa Judith e il samurai vagabondo Raven. Una gradevole aggiunta per tutti coloro che giocarono il titolo su Xbox 360 è Patty, una dolce bambina che, unendosi al nostro viaggio, cerca di scrollarsi di dosso la fama del nonno. Patty è inserita nel contesto di Tales of Vesperia con totale naturalezza e sembra quasi che faccia parte dell’opera originale. Inoltre, in questa Definitive Edition, è possibile utilizzare anche Flynn, comandante imperiale e migliore amico di Yuri. Insieme a tutti questi personaggi il nostro eroe creerà il proprio party, dando vita alla gilda di Ardor Vesperia.

Racconti di Vesperia

Il concetto principale che ruota attorno alla trama di Tales of Vesperia: Definitive Edition è quello della giustizia, e ognuno dei personaggi presenti nel cast del gioco possiede la propria visione di essa. Il protagonista dell’avventura, ad esempio, vive la figura dell’antieroe; Yuri è un ragazzo qualsiasi che cerca sempre di fare la cosa giusta e aiutare i più bisognosi, ma pur di rispettare il proprio codice d’onore e seguire questa filosofia si ritroverà, molto spesso, a infrangere la legge. Estelle è, invece, una principessa aggraziata, una sognatrice che è stata rinchiusa tra le mura d’oro del suo castello sin dalla nascita. Il suo desiderio è fare quello che le è stato sempre proibito: esplorare il mondo. La sua infinita bontà, però, le si ritorcerà contro nel mondo crudele e spietato che si cela dietro le barriere della città. I tratti bambineschi e idealistici che inizialmente vedremo nei protagonisti non ci devono ingannare, essi matureranno con l’avanzare del gioco, offrendo così un racconto solido e ricco di colpi di scena. Scoprire i dettagli e le varie sfaccettature di ogni singolo membro della gilda di Ardor Vesperia è un piacere per il giocatore e la trama tessuta in questo capitolo della saga di Tales of, astutamente, riesce a farci affezionare a tutti loro.