Sviluppatore: NeocoreGames Publisher: NeocoreGames Piattaforma: PS4 Genere: Action RPG Giocatori: 1 (Online: 2-4) PEGI: 16 Prezzo: 14,99 €

Al momento dell’uscita del primo The Incredible Adventures of Van Helsing, in pochi si sarebbero aspettati un’accoglienza tanto calorosa, probabilmente neanche gli stessi NeocoreGames. Questo hack ‘n’ slash dall’ispirazione molto amarcord ha invece saputo attirare l’attenzione di tutti quei videogiocatori che si sono sentiti traditi da un Diablo III fin troppo commerciale e sentivano il bisogno di giocare a qualcosa di più classico. Per quanto si basasse su un mondo di gioco ben studiato, anche se riprodotto in maniera un po’ grezza, questo titolo ha saputo affermarsi grazie alla sua libertà nella gestione dei personaggi e a una difficoltà da non sottovalutare.

Sebbene adesso ci troviamo però al cospetto del secondo capitolo, non siamo riusciti a percepirlo come tale. Le innumerevoli somiglianze con la sua prima incarnazione, interfaccia e gameplay su tutti, lo rendono di fatto una vera e propria espansione indirizzata per lo più a quelli che hanno apprezzato le meccaniche proposte o sono semplicemente curiosi di continuare a seguire le avventure di Van Helsing a Borgova. Se siete quindi conoscitori di questo brand, non avrete difficoltà a ritrovare i feeling del precedente capitolo, ma i nuovi giocatori potrebbero trovarsi spiazzati a causa di un’eccessiva macchinosità nei controlli e un livello di sfida pronto a punire anche la più piccola incertezza. The Incredible Adventures of Van Helsing II non è però solo questo e vi consigliamo di continuare la lettura per scoprire tutto ciò che ha da offrire.

Ritorno a Borgova

Dopo una breve interfaccia dedicata alla creazione del personaggio, The Incredible Adventures of Van Helsing II accoglierà il nuovo cacciatore di vampiri all’interno di uno scenario tutt’altro che sconosciuto. Dal punto di vista narrativo questo seguito andrà a collocarsi esattamente dopo la fine del primo capitolo, raccontando quindi tutte le vicende che il protagonista si troverà a vivere dopo la sconfitta del professor Fulmigati. Van Helsing e la sua fedele compagna, lady Katarina, dovranno vedersela ora con il generale Harker, un uomo meschino mosso solo dal desiderio di riprendersi la Borgova.

Facendo affidamento anche sulle macchine lasciate da Fulmigati, Harker muoverà guerra contro la resistenza a capo di un esercito composto da creature tutt’altro che umane. Toccherà quindi al nostro Van Helsing mettere fine a questa minaccia e far ritornare la pace in questo caotico territorio. Nonostante una nuova storia, nuove avventure e nuovi compagni, la verve ironica del nostro protagonista si manterrà sui livelli dello scorso episodio, regalando al giocatore un alter ego capace di sdrammatizzare anche gli eventi più cupi con irriverenza e ilarità. Immancabili saranno gli scambi di battute con lady Katarina, che non si limiteranno a nascondere quei momenti di silenzio tra uno scontro e l’altro, ma saranno capaci di strappare ben più di qualche sorriso.

Questa continua ironia e sdrammatizzazione potrebbero però alla lunga stancare in quanto, proprio a causa di questa sua impostazione poco seriosa, farà perdere la percezione della minaccia e dell’oscurità che domina Borgova. Per quanto il background narrativo prenda spunto direttamente da tutto il repertorio dedicato a questo cacciatore di vampiri, libri e film su tutti, non mancheranno alcune citazioni da altre opere più o meno recenti che l’appassionato più attento difficilmente non noterà. Giusto per citare una delle prime missioni secondarie, nella prima area di gioco ci troveremo a dover salvare il soldato Bryan, plateale riferimento alla pellicola diretta da Steven Spielberg. I ragazzi di NeocoreGames sono stati quindi molto bravi a incanalare tutti questi mondi, riuscendo a equilibrare il tutto senza esagerare.