Sviluppatore: Spiders Publisher: Focus Home Entertainment Piattaforma: PS4 (disponibile anche su PS3) Genere: Action RPG Giocatori: 1 PEGI: 16 Prezzo: 19,99 €

Ce l’ho, mi manca, ce l’ho…

Finora abbiamo parlato di come Bound By Flame abbia preso in prestito da altri titoli molte sue meccaniche, ed è quindi il momento di analizzare un elemento peculiare di questo titolo che lo contraddistingue dalla massa e lo rende decisamente più interessante: il sistema di crafting. In questo gioco potremo infatti modificare completamente il nostro equipaggiamento.

Ogni spada, ascia, martello o armatura potrà essere trasformata utilizzando i diversi oggetti trovati in giro, modificando non solo le caratteristiche ma anche l’aspetto fisico, in un risultato appagante sotto tutti i punti di vista. Ad esempio, se ci piacciono le ascie ma desideriamo il potere di interruzione dei martelli, basterà montare sulla sommità dell’arma un maglio di ferro, oppure se preferiamo più forza di attacco potremo optare per una lama aggiuntiva.

Le combinazioni sono infinite, e ci porteranno a dare molta importanza ai componenti necessari poichè ogni strumento può essere riciclato per ottenere le materie prime. Inoltre, fin dall’inzio del gioco, potremo costruire qualsiasi cosa desideriamo, senza dover prima sbloccare la relativa capacità, come succedeva in altri capitoli della saga Gothic. Questo sistema è molto soddisfacente e vi porterà a cercare ovunque nella mappa gli scrigni di materiali, utili a costruire dei meravigliosi spallacci dalla testa di leone per la vostra armatura.
Piccola postilla a conclusione dell’articolo: Bound By flame non è un prodotto studiato per console next-gen, ma un gioco current-gen con risoluzione grafica potenziata, quindi valutate bene in base alle vostre esigenze se acquistare la versione PlayStation 3 (più economica) o PlayStation 4 (tecnicamente un po’ migliore).

1
2
3
RASSEGNA PANORAMICA
Voto
8/10
CONDIVIDI
Articolo precedenteTrailer ufficiale di Hohokum
Prossimo articoloData di uscita europea di Borderlands 2!

1 COMMENTO

  1. -Piccolo Off Topic- Prima di parlare di libri che non si conoscono sarebbe meglio leggere i suddetti, signor “D”.

    Comunque questo gioco mi ispira un sacco. Gran bella recensione :D

Comments are closed.