Home Multimedia Tassazione sugli acquisti dal PlayStation Store? Possibile

Tassazione sugli acquisti dal PlayStation Store? Possibile

0
220
playstation store Tassa

Quello che per i videogiocatori di tutto il mondo può sembrare un incubo o uno scherzo di cattivo gusto, a Chicago dalla prossima settimana diverrà realtà.

Chicago ha infatti imposto una tassa del 9% sulle attività ricreative (dai concerti agli eventi sportivi). Questa tassa, nata nel 2015, è stata estesa coprendo anche le attività ricreative digitali quali Spotify o Netflix.
All’elenco, dal 14 novembre di quest’anno, si aggiungeranno anche i servizi online di PlayStation, dopo che Sony ha ufficialmente accettato di aderire alla politica imposta dalla città di Chicago ai suoi abitanti.

Non tutti però si sono accordati con la città di Chicago; Apple infatti sta continuando la sua battaglia impugnando una legge del 1998 (Internet Tax Freedom Act) che proibisce agli stati e ai governi di raccogliere imposte Internet-Only e di imporre tasse discriminatorie sull’e-commerce.

Una notizia di cronaca che fa tremare i videogiocatori di tutto il mondo. Il mercato digitale è in costante espansione, e tassarne gli acquisti provocherebbe un gettito fiscale non indifferente per qualsiasi governo. Se Chicago dovesse riuscire a raggirare il vincolo della Internet Tax Freedom Act, la macchia d’olio potrebbe espandersi rapidamente e altre località potrebbero cogliere la palla al balzo.

NESSUN COMMENTO