Anthem è la nuova IP del team di sviluppo BioWare, protagonista del finale della conferenza di Electronic Arts all’E3 2018, dove è stato mostrato un trailer e un ricco gameplay. Nonostante questo, sono molti i quesiti dei videogiocatori che attendono risposte, riguardo per esempio il funzionamento di alcune dinamiche di gioco.

A togliere ogni dubbio ha pensato Mark Darrah, produttore esecutivo di BioWare, il quale ha deciso di organizzare una sessione di domande e risposte fra lui e gli utenti attraverso il suo account social Twitter. Come riporta Gamespot, innanzitutto egli ha confermato che le missioni di Anthem sono progettate per essere fruibili da uno a un massimo di quattro giocatori e ciò vale sia per la campagna principale che per le missioni secondarie. Ogni giocatore potrà avere più di un Freelancer e Javelin per ogni singolo account, sebbene non sarà possibile cambiarli nel corso della battaglia.

Parlando delle armi e dell’equipaggiamento, Darrah ha rivelato che il giocatore sarà in grado di scovare oggetti premio non soltanto al termine di ogni combattimento, ma anche nel corso dell’esplorazione. Ogni Freelancer è dotato di un inventario e i suoi punti abilità potranno essere resettati al fine di distribuirli fra tutti i personaggi giocanti. Inoltre, ogni esotuta Javelin avrà la stessa velocità di movimento di tutte le altre. Infine, al momento del lancio non è previsto il cross-play fra versione console e PC. Ricordiamo che Anthem uscirà il 22 febbraio 2019 per PlayStation 4, Xbox One e PC.

1 COMMENTO

Comments are closed.