Al giorno d’oggi ci si arrangia come si può, tra lavoretti occasionali e sogni di gloria. La crisi occupazionale interessa anche il mondo dei videogiochi, che vedrà approdare su PlayStation 4 Desert Child; nessun eroe medievale, nessun Rambo futuristico, nessun esploratore di tombe dimenticate, ma un giovane a bordo di una hoverbike che si diletta nei più disparati lavori. Tra riscossione di taglie, gare in bicicletta e consegne di pizza a domicilio dovremo accumulare abbastanza denaro per comprare un biglietto per Marte e partecipare all’ambito Grand Prix.

Desert Child è un RPG basato su corse in bici semplice e scanzonato, che ci porterà a esplorare città colorate in cui acquistare e montare potenziamenti per il nostro veicolo, svolgere attività secondarie e incontrare personaggi curiosi. A fare da sottofondo, una colonna sonora hip hop originale che sarà un elemento cardine dell’esperienza. Creata dallo sviluppatore del gioco, un ragazzo tuttofare australiano che ha realizzato per intero gioco e sonorità, con la collaborazione di alcuni gruppi indie locali, la tracklist comprende brani che saranno parte integrante del gioco e che aiuteranno, ad esempio, a capire quando una gara sta giungendo al termine. Desert Child sarà disponibile per PlayStation 4 dall’11 dicembre.