Ubisoft ha comunicato che è ora disponibile Il giudizio di Atlantide, episodio conclusivo del Destino di Atlantide, arco narrativo post-lancio di Assassin’s Creed Odyssey per Xbox One, PlayStation 4 e PC. Il giudizio di Atlantide conclude l’esperienza degli archi narrativi post-lancio episodici introdotta con L’Eredità della Prima Lama, ed è l’ultimo atto narrativo in arrivo per il capitolo della celebre serie di action adventure ambientato nella Grecia antica. Il DLC conduce i giocatori nel leggendario mondo di Atlantide, un meraviglioso scenario fatto di architetture avanzate e acque cristalline, nonché arena ideale per la conoscenza e il potere degli Isu.

Come ultima prova per padroneggiare il bastone di Ermete, i giocatori dovranno prendere le decisioni più difficili di sempre in un mondo condiviso da umani e Isu. In questo scenario, spesso instabile, Poseidone, re di Atlantide, prova a mantenere l’equilibrio e spera che il nostro eroe, nominato Dikastes, giudice di Atlantide, riesca a portare l’armonia in questo regno. Ognuno degli episodi del Destino di Atlantide ha introdotto nuovi miglioramenti nelle abilità, suddivisi per ciascuna classe: Cacciatore, Guerriero e Assassino. In questo terzo episodio, i giocatori scopriranno tre nuovi miglioramenti delle abilità:

  • Ira di Ares, classe Guerriero, è un miglioramento dell’abilità Anello del Caos. I giocatori si scagliano sul terreno con la Lancia spezzata, creando una vasta area all’interno della quale i nemici vengono rallentati e subiscono danni dopo pochi secondi;
  • Benedizione di Crono, classe Assassino, è un miglioramento dell’abilità Attacchi velenosi. I giocatori ricevono il potere degli Isu per un breve lasso di tempo, ottenendo l’immunità agli effetti degli attacchi Isu, come il congelamento dell’adrenalina e l’assorbimento dell’adrenalina. Questa abilità incrementa inoltre l’ottenimento di adrenalina ed estende la portata delle armi;
  • Punizione di Crono, classe Assassino, è un miglioramento dell’abilità Chiamata alle armi. Genera un clone del nostro eroe che attacca silenziosamente il bersaglio, consentendo ai giocatori di assassinare i nemici silenziosamente e senza esporsi quando sono in inferiorità numerica.

Per accedere al Giudizio di Atlantide, i giocatori potranno scegliere tra due possibilità:

  • seguendo il gioco principale, dovranno completare la questline Tra i due mondi, il principale arco narrativo mitologico del gioco, e L’erede dei ricordi, la missione dei racconti perduti della Grecia, disponibile dopo aver completato la precedente. Infine, dovranno aver raggiunto almeno il livello 28 con il proprio personaggio;
  • in alternativa sarà possibile sfruttare una scorciatoia creata appositamente per chi desidera giocare Il destino di Atlantide ma non ha ancora soddisfatto tutti i requisiti indicati in precedenza. In questo caso, i giocatori potranno iniziare dal livello 52 in Grecia con determinate abilità e risorse, che gli permetteranno di iniziare la propria avventura nell’aldilà con la questline L’erede dei ricordi. Inoltre, avranno la possibilità di scegliere il proprio eroe. Tuttavia, a differenza dell’opzione precedente, i progressi dei giocatori non saranno trasferiti al salvataggio del gioco principale e non sarà possibile sbloccare gli obiettivi.

Il piano di supporto post-lancio di Assassin’s Creed Odyssey è il più grande e ambizioso che il franchise abbia mai avuto, e i possessori del season pass potranno accedere a due importanti archi narrativi, L’Eredità della Prima Lama e Il destino di Atlantide. Il season pass include anche Assassin’s Creed III Remastered e Assassin’s Creed Liberation Remastered, che sono disponibili dal 29 marzo.