Dopo l’annuncio risalente ad inizio 2018, il sorprendente ed atteso Atomic Heart, immersive sim che si rifa a titoli del calibro di Bioshock e Prey, torna a mostrarsi con nuovo, ispiratissimo, video gameplay.

Il titolo, ancora in pre-alpha, dimostra di nuovo una spiccatissima originalità a livello artistico, sia per ciò che concerne il design delle ambientazioni, sia per il design dei diversi nemici, robotici e non. Un’originalità che permette al titolo di acquisire un’atmosfera a metà tra il curioso e l’inquietante.
Inoltre, è possibile estrapolare dal video i vari stili di offesa su cui possiamo fare affidamento: un sistema di melee che appare più complesso dell’ordinario e un classico sistema di shooting in prima persona.

Ricordiamo che il titolo, prodotto da il piccolo team moscovita Mundfish, è previsto per il 2020, con una probabile fase di beta prevista per la fine dell’anno in corsa.

1 COMMENTO

  1. […] In una news di qualche giorno fa avevamo presentato Atomic Heart come una piccola perla degna dell&… Questo primo lavoro targato Mundfish sembrava infatti in grado di richiamare la qualità di titoli come S.T.A.L.K.E.R. e Bioshock. Tutto quello emerso dal recente video sarebbe però solo una menzogna, frutto di una furbesca mossa di marketing per nascondere l’effettivo stato di sviluppo di questo shooter. […]

Comments are closed.