Home ConsoleNews PS4Bioshock 4: open world e side quest

Bioshock 4: open world e side quest

Lo sviluppo di BioShock 4 oramai è ben avviato, su questo non ci piove. Cloud Chamber, ossia lo studio di sviluppo che si sta occupando di questo nuovo capitolo, è più che mai intenzionato a restare fedele alla narrativa coinvolgente e alle atomsfere distopiche (o utopiche? chi lo sa) tipiche della saga nata dalla penna di Ken Levine.

Tuttavia è proprio l’aspetto narrativo del gioco a dare spunti su una possibile innovazione del franchise; infatti Cloud Chamber ha pubblicato un’offerta di lavoro per un senior writer, per cui è richiesta una capacità di scrittura per «storie d’impatto, basate sui personaggi, in un setting open world».

L’annuncio parla di “storie”, il che potrebbe lasciar intendere anche la presenza di missioni secondarie da completare in giro per il mondo di gioco, che ben si discostano dall’azione lineare tipica dei precedenti capitoli.

Un altro annuncio di lavoro, pubblicato sempre dal team di sviluppo, sembra rassicurare i fan più nostalgici e legati alle caratteristiche che hanno sempre contraddistinto Bioshock; infatti Cloud Chamber è alla ricerca di un senior technical audio designer dotato di una certa  «visione per un’ambizioso progetto FPS guidato dalla narrazione tripla-A pieno di carattere e personalità».

Sembra proprio, quindi, che il nuovo studio di Take-Two Interactive non abbia la minima intenzione di stravolgere e snaturare la saga di Bioshock, volendo anzi apportare migliorie ed aggiunte che lo rendano in linea con i tripla – A moderni.

Articoli correlati

Antonio Quaranta
Sono un giurista che tra un manuale di diritto e l'altro trova ancora il tempo per proteggere il mondo dalla multinazionale senza scrupoli di turno. I videogiochi sono la mia più grande passione fin da quando, nel 97, impugnai la pistola per salvare la bella Rachel in Time Crisis. Adoro i jrpg ed in particolare nutro un amore viscerale per la saga di Final Fantasy.