Home ConsoleNews PS4Disney desidera più videogiochi e incoraggia gli sviluppatori

Disney desidera più videogiochi e incoraggia gli sviluppatori

Sebbene Disney si occupi sempre meno dello sviluppo di videogiochi in prima persona, ha permesso di recente ad altri studi di sviluppo di sfruttare le proprie proprietà intellettuali per onorare alcune sue icone. Ultimo esempio di questa categoria è Star Wars Jedi: Fallen Order di Electronic Arts, senza dimenticare Marvel’s Spider-Man di Insomniac o Kingdom Hearts III di Square Enix.

Ebbene, durante il DICE Summit 2020, Sean Shoptaw, senior VP of games & interactive experiences di Disney, ha esposto la politica del colosso americano nei confronti del mondo videoludico a una sala piena di sviluppatori:

Vogliamo attingere al potere dei creativi in ​​tutto il settore. […] Vogliamo sognare in grande e guardare avanti a tutte le cose che possiamo fare insieme.

Square Enix (grande collaboratrice di Disney grazie alla saga di Kingdom Hearts) ha già in cantiere Marvel’s Avengers. Tuttavia, le dichiarazioni di Shoptaw fanno pensare che a breve qualche altra azienda possa gettarsi sulle IP Disney. Cosa ci riserva il futuro?

Articoli correlati

Giovanni Paolini
Catalizzatore di flame sul web e drogato seriale di fantacalcio, Giovanni vede il videogioco come un'espressione artistica piuttosto che come un mero intrattenimento privo di contenuti significativi. Per questo motivo, ripudia il 90% dei AAA e si tuffa sfacciatamente nel mercato indipendente, rimanendone il più delle volte scottato seppur senza rimorsi. Amante della musica di qualità, delle narrazioni articolate e di design ispirati, si è tuttavia mostrato fin dall'adolescenza ossessivamente attratto dai personaggi femminili antropomorfi, mistici o animati, universalmente conosciuti come waifu. Rappresenta orgogliosamente la vena toscana del Bit.