Home ConsoleNews PS4Electronic Arts risponde a Ibrahimović con un comunicato ufficiale

Electronic Arts risponde a Ibrahimović con un comunicato ufficiale

Sono passate solo alcune ore dal commento di Zlatan Ibrahimović relativo all’utilizzo dei suoi diritti di immagine nei videogiochi, una provocazione che non è passata inosservata sul web, tanto da spingere Electronic Arts a diramare un comunicato ufficiale per chiarire la questione. Vi riportiamo il contenuto di seguito:

EA Sports FIFA è il videogioco di calcio leader nel mondo e, per creare un’esperienza autentica, anno dopo anno lavoriamo con numerosi campionati, squadre e talenti individuali per garantire i diritti di somiglianza dei giocatori che includiamo. Uno di questi è un rapporto di lunga data con il rappresentante globale dei calciatori professionisti, FIFPro, che collabora con una serie di licenziatari per negoziare accordi a vantaggio dei giocatori e dei loro sindacati.

Un’uscita pacata ma abbastanza chiara; il problema di Ibrahimović è riconducibile a FIFPro (Fédération Internationale des Associations de Footballeurs Professionnels), che si occupa di gestire i diritti di immagine dei singoli calciatori.

Articoli correlati

Salvatore Terlizzi
Scopre i videogiochi con Monkey Island e Indiana Jones, per poi rimanere legato a vita al genere delle avventure grafiche. Grazie a PlayStationBit scopre, quasi per caso, la serie Yakuza e finisce per innamorarsene. Ha ancora l'immenso piacere di farsi sorprendere da un settore in continua evoluzione. Ehi guarda laggiù! Sisi, c'è una scimmia a tre teste...

1 commento

  1. […] Dopo l’ultimo comunicato, EA Sports è intervenuta nuovamente rispondendo in maniera ancora più specifica. La nuova dichiarazione ufficiale rilasciata conferma in maniera inequivocabile il possesso dei diritti per includere le sembianze di tutti i calciatori attualmente presenti nel gioco. In particolare: “In merito alle recenti discussioni sulle licenze dei giocatori in EA Sports FIFA, ciò che sta avvenendo sui social media è un tentativo di coinvolgere FIFA 21 in una disputa tra una serie di terze parti che ha poco a che fare con EA Sports. Per essere estremamente chiari, abbiamo i diritti contrattuali di includere le sembianze di tutti i giocatori attualmente presenti nel nostro gioco. Come già affermato, acquisiamo queste licenze direttamente da campionati, squadre e singoli giocatori. Inoltre, lavoriamo con FIFPro per assicurarci di poter includere quanti più giocatori possibili per creare il gioco di calcio più autentico. Nei casi sollevati, i nostri diritti sulle sembianze dei giocatori sono concessi attraverso il nostro accordo con l’AC Milan e la nostra partnership esclusiva di lunga data con la Premier League, che include tutti i giocatori del Tottenham Hotspur”. […]

Comments are closed.