Home ConsoleNews PS4Fallout 76: Bethesda si scusa apertamente e promette due aggiornamenti a breve

Fallout 76: Bethesda si scusa apertamente e promette due aggiornamenti a breve

Fin dal suo debutto, circa due settimane fa, Fallout 76 è stato criticato da moltissimi utenti per i problemi che concernono il lato tecnico e grafico della produzione, fra bug al limite dell’ilarità e server andati in tilt per il lancio in contemporanea di tre bombe atomiche.

Proprio Bethesda è intervenuta, diffondendo un comunicato ufficiale su reddit per porgere le proprie scuse a tutti i videogiocatori e fornire qualche dettaglio sui futuri aggiornamenti.

Sappiamo che siete frustrati e arrabbiati per lo stato delle cose in questo momento, che si tratti dei problemi che state incontrando nel gioco, o della mancanza di comunicazione su correzioni, aggiornamenti o notizie. Siamo ancora qui a raccogliere i vostri feedback e, cosa ancora più importante, lavorare per ottenere informazioni dal team che possiamo condividere con voi. Siamo spiacenti e abbiamo capito che non era l’approccio giusto e lavoreremo per creare un ponte migliore tra voi e il team di Bethesda Game Studios.

La compagnia fa poi sapere che Fallout 76 riceverà due aggiornamenti nel corso dei prossimi giorni, il primo dei quali sarà disponibile dal 4 dicembre. Questo aumenterà il limite dell’inventario da 400 a 600, eliminerà il bug della power armor e modificherà il raccoglimento di oggetti dai boss e l’effetto del cyrcolator. Il secondo update arriverà l’11 dicembre e introdurrà alcuni aggiustamenti volti principalmente alla versione PC, oltre alla possibilità di scegliere, raggiunto il livello 50, fra una nuova carta abilità o la modifica di una special precedentemente ottenuta. Questo aggiornamento sistemerà anche il posizionamento nel campo al momento di entrata nel gioco, altro problema che affliggeva il gioco dal momento dell’uscita. In generale i due aggiornamenti sono pensati per stabilizzare le prestazioni.

Articoli correlati

Maria Enrica
Grata dal 1994 ai videogiochi per sopperire a pigrizia e mancanza di fantasia, è stata svezzata da mamma Nintendo, allevata da Sony fin dalla prima PlayStation, cresciuta con un pad in mano e il Game Boy Advance nell'altra. Laureanda in Lettere classiche, avversa ai videogiochi in digitale, sogna per questo una casa dove custodire una collezione degna di tale nome.

1 commento

Comments are closed.