Se ancora non avete scoperto le novità annunciate nel gameplay di FIFA 19, questa è l’occasione giusta per farlo. Tra cambiamenti su quelli che da qualche anno erano i capisaldi del simulatore di EA Sports e l’introduzione di funzionalità richieste da lungo tempo, il nuovo FIFA sarà, ancora una volta, tutto da imparare.

La finalizzazione a tempo è la grossa novità dell’anno e porterà una rimodulazione dell’intero sistema dedicato ai tiri, eliminando di fatto la distinzione fra tiro a giro e tiro di potenza. Il tiro a giro sarà dunque la base e potrà essere eseguito semplicemente premendo il tasto dedicato al tiro, mentre, con la combinazione tasto tiro e dorsale si eseguirà, invece, il tiro rasoterra, anche conosciuto come driven shot.

Il nuovo tipo di finalizzazione si concentra sui riflessi e la bravura del videogiocatore, nonché sulla qualità del calciatore che stiamo controllando; premendo due volte il comando per il tiro, si attiverà la finalizzazione a tempo, che, in base alla precisione e all’accuratezza con cui viene premuto il pulsante per la seconda volta, determina l’impatto con la palla dando vita a tiri molto precisi o ad autentiche ciabattate dirette su qualche malcapitato tifoso.

Le tattiche dinamiche permetteranno finalmente di avere un un preset di tattiche, appunto, intercambiabili in tempo reale durante la partita, servendosi della croce direzionale. In aggiunta a tutti i parametri classici già presenti nelle precedenti edizioni, le tattiche dinamiche offrono un livello di personalizzazione ancora più profondo. Ogni tattica è stata bilanciata e, riuscendo a capire come gioca l’avversario, si potrà contrattaccare in modo specifico osservando risultati tangibili in campo.

Il sistema Active Touch dovrebbe garantire meno monotonia durante le partite, assicurando una grande quantità di spettacolo grazie ai numerosissimi modi con i quali è possibile controllare la palla. Si potranno eseguire stop fintati per disorientare i difensori e si potrà alzare la palla in vari modi durante le azioni d’attacco, il tutto corredato da animazioni nuove di pacca in grado di avvicinare sempre di più FIFA 19 al calcio reale.

Con gli scontri 50/50, infine, si cercherà di migliorare il sistema dei contrasti in FIFA 18. Quante volte vi è capitato di contendervi un pallone e di vedere il vostro calciatore farsi da parte o tirare la gamba indietro senza un valido motivo? Con questo nuovo sistema i calciatori avranno più consapevolezza degli spazi in campo e i contrasti saranno decisi sia dalle reazioni dell’utente, sia dalle caratteristiche del calciatore. Che sia stato risolto uno dei maggiori difetti del predecessore? Lo sapremo soltanto quando ci giocheremo.

Queste le principali novità riguardanti il gameplay annunciate da EA Sports finora. Siamo sicuri che il mese di agosto sarà bollente anche sul fronte FIFA, restate con noi per rimanere sempre aggiornati. Se vi siete persi le ultime novità, date un’occhiata all’inedita modalità FUT Division Rivals che sostituirà le Stagioni Online e ad alcune delle nuove Icone già annunciate per il prossimo capitolo.