Non avendo partecipato all’E3 2019, Sony non ha potuto fornire al pubblico nuove informazioni sulle titaniche esclusive in arrivo nel prossimo futuro, tra cui The Last Of Us Parte II e Ghost of Tsushima.

Mentre infatti almeno per Death Stranding è stato alzato il sipario con una presentazione fatta di conto alla rovescia e gameplay, l’avventura ambientata nel Giappone feudale è ancora oggetto di indiscrezioni. Stando a quanto diffuso su reddit, pare che Sony Interactive Entertainment abbia tenuto di recente una riunione con i propri investitori. Uno dei documenti mostrati durante quella riunione sarebbe emerso in rete. Si tratta di una tabella che illustra i team first party e accanto le proprietà intellettuali in loro possesso, le vendite ottenute dai titoli già usciti e le date di lancio di quelli ancora in sviluppo.

In merito allo studio di Sucker Punch vengono menzionate le sei milioni di copie piazzate da inFAMOUS Second Son e proprio Ghost of Tsushima, il cui periodo di lancio presente sul documento è fissato per il 2019. Il gioco è ancora privo di una finestra d’uscita e, se confermato, questo rappresenterebbe una novità importante. Pur non essendo specificato, non è da escludere che la dicitura possa riferirsi all’anno fiscale 2019, ovvero quello in corso che terminerà il 31 marzo 2020.

Il foglio fa riferimento anche all’8 novembre, giorno in cui sarà disponibile Death Stranding, pertanto potrebbe essere stato formulato nell’ultimo periodo. Attendiamo novità in merito, mentre vi ricordiamo di prendere la notizia con la dovuta cautela, dal momento che non proviene da una fonte ufficiale.