Ubisoft ha annunciato Project Titan, il primo raid nella storia della serie, che è già disponibile gratuitamente per tutti i possessori di Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint.

Project Titan introduce un raid per quattro giocatori, che metterà alla prova le loro capacità di collaborazione e coordinazione, mentre intraprenderanno la sfida end-game più impegnativa del gioco e affronteranno i droni più avanzati della Skell Technology, i Titani.

Project Titan è ambientato sull’isola di Golem, una nuova location al largo di Auroa, che offrirà una serie di ambientazioni davvero uniche, grazie alla presenza di un vulcano attivo. Una fazione dei Lupi, chiamata Lupi rossi, ha occupato l’isola e riprogrammato l’IA per creare dei prototipi di droni letali. I Ghost dovranno raccogliere informazioni per trovare tali droni e spingere le loro abilità al limite per eliminarli.

Per completare con successo un raid, i giocatori dovranno eliminare quattro boss: Baal, Quantum Computer, Gargoyle e Cerberus, ciascuno dotato di proprie caratteristiche e meccaniche, che richiederanno ottime capacità di comunicazione e coordinazione tattica per essere sconfitti.

Per accedere a Project Titan è necessario formare una squadra di quattro giocatori con un livello dell’equipaggiamento superiore a 150. Il raid si aprirà con un livello di difficoltà Normale e ricompenserà i giocatori con alcuni dei migliori bottini ed equipaggiamenti del gioco. Il raid sarà reimpostato a cadenza settimanale, fornendo così una nuova sfida ai giocatori, grazie a nuovi obiettivi, tipologie di nemici e ricompense. Inoltre, per l’inizio del 2020, saranno aggiunti anche i livelli di difficoltà Facile ed Eroico.

Project Titan è il primo importante contenuto aggiuntivo dal lancio di Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint e arriva dopo una serie di aggiornamenti che hanno apportato diversi miglioramenti al gioco. In particolare, la patch più recente, TU 1.03.1, ha introdotto le tasche per caricatori adattabili sui giubbotti tattici, la selezione del sesso e del volto in qualsiasi momento, oltre ad aver risolto alcuni bug.

Le note della patch sono disponibili sul sito ufficiale. Il gioco continuerà a ricevere aggiornamenti costanti nei prossimi mesi, in linea con l’impegno preso nella lettera Moving Forward, per espanderlo e migliorarlo in base ai feedback dei giocatori.