Sono ormai diversi mesi che si vocifera di un clamoroso ritorno di Sam Fisher in questa generazione. La notizia sull’arrivo di un nuovo capitolo di Splinter Cell, infatti, è stata propagata a più riprese; prima dal doppiatore ufficiale del personaggio principale, Luca Ward, e poi, addirittura, anche dal CEO di Ubisoft, Yves Guillemot.

Nella giornata di ieri Julian Gerighty, creative director di Ubisoft, sul suo profilo Twitter ha alimentato ulteriormente questi rumor. Dopo aver postato un selfie, lo sviluppatore ha cinguettato:

Lavorando al prossimo Splinter Cell con Dan Hay e Roman Campos Oriola a Lione. Non vedo l’ora che arrivi l’E3. Crossover con The Crew 2 insieme a Fernando Villegas. Mancano solo Ghost Recon e Rainbow Six ma sono sulla giusta via.

Dal momento della pubblicazione di questo tweet è successo sostanzialmente un delirio e lo stesso Gerighty ha chiesto ai propri follower di non replicare e ha ammesso di poter essere finito nei guai con la propria compagnia, che gli ha intimato di smetterla immediatamente. A sistemare la situazione ci ha pensato un portavoce di Ubisoft con un comunicato: “Julian stava chiaramente scherzando, come suo solito. Sembra che i nostri sviluppatori si stiano divertendo, ma noi non abbiamo alcun annuncio da fare”. Quale delle due parti sta dicendo il vero?