Arriverà tra pochi giorni un corposo aggiornamento per Firewall Zero Hour, lo sparatutto tattico per PlayStation VR uscito lo scorso anno e già fortemente migliorato e ampliato grazie al supporto continuo degli sviluppatori di First Contact Entertainment. La data fissata è il 21 maggio e le novità sono molte e significative.

Il DLC Operazione: Crepuscolo introdurrà innanzitutto un sistema di progressione a stagioni, come ormai avviene in molti altri titoli, con missioni e compiti opzionali assegnati settimanalmente dal nostro supervisore e ricompensati con elementi estetici, esperienza e Crypto. Ci sarà una missione disponibile per tutti e un Op-Pass a pagamento con missioni e premi aggiuntivi. Utilizzando le Hack Key, sempre a pagamento, potremo inoltre sbloccare ricompense completando automaticamente una missione, ideale se abbiamo poco tempo e siamo disposti a spendere soldi veri.

La prima stagione include la nuova mappa Hangar, gratuita, e la nuova mercenaria Ruby, che avrà l’abilità di rubare Crypto dai cadaveri ma sarà disponibile inizialmente solo per gli acquirenti dell’Op-Pass. Nelle prossime settimane un ulteriore aggiornamento di mezza stagione porterà un’altra mappa e un altro mercenario. Da subito troveremo invece tre nuove armi (Richardson SG12, Sarge e Raptor), da sbloccare completando missioni settimanali.

Le novità non sono finite, perché ci saranno modifiche all’interfaccia utente, per semplificare il nuovo sistema di missioni e ricompense. Verranno inoltre introdotti l’ottimizzazione della squadra, la possibilità di personalizzare i mercenari nella sala d’attesa, l’aggiornamento della posizione della mappa e del laptop in Bunker e Struttura e modifiche agli indicatori dei nemici e all’effetto sonoro del colpo alla testa.