E’ ormai chiaro che Mafia: Definitive Edition sarà un remake che, oltre a restituire un comparto grafico di nuova generazione, andrà a intervenire sulle meccaniche del gioco originale, modificandole all’occorrenza.

A tal proposito Haden Blackman, presidente di Hangar 13, ha chiarito alcuni dettagli sulle meccaniche principali del primo capitolo; il remake permetterà di impostare il livello di difficoltà e il numero di interventi da parte della polizia. I videogiocatori potranno selezionare diversi parametri che permetteranno di riprodurre o azzerare l’aggressività dell’originale.

Novità anche per quanto riguarda il gunplay, con una notizia che probabilmente non farà felici i fan più conservatori. Hangar 13 ha ammesso di aver preso in prestito le meccaniche relative alle armi viste in Mafia III e di averle adattate a questo remake. Stesso discorso per il sistema di coperture, assente nell’originale, ma necessario per un videogioco al passo con i tempi. In compenso, a detta degli sviluppatori, le sparatorie rimarranno letali come da tradizione.