Home ConsoleNews PS4Kingdoms of Amalur: Re-Reckoning è realtà: data di uscita e collector's edition

Kingdoms of Amalur: Re-Reckoning è realtà: data di uscita e collector’s edition

Sono passati quasi due anni da quando THQ Nordic optò per l’acquisizione dei diritti di Kingdoms of Amalur: Reckoning, action RPG fantasy che vide la luce nel 2012 su PlayStation 3 e incantò quei pochi fortunati che gli diedero un’opportunità. Un titolo che, osservando il mercato odierno, si è rivelato essere anche piuttosto visionario e che potrebbe tranquillamente dire la sua ancora oggi.

Ebbene, dopo qualche pettegolezzo recente, THQ Nordic ha rilasciato l’annuncio ufficiale: Kingdoms of Amalur: Re-Reckoning uscirà su PlayStation 4 il 18 agosto 2020 al prezzo di 39,99 euro. Oltre all’immancabile rimasterizzazione estetica, il pacchetto conterrà anche i due DLC Teeth of Naros e Legend of Dead Kel, per molte ore di divertimento in più!

Non finisce ovviamente qui. THQ Nordic, come da tradizione, offre ai fan una ricca collector’s edition di cui ancora non è stato annunciato il prezzo. Questa edizione conterrà:

  • la copia del gioco Kingdoms of Amalur: Re-Reckoning;
  • una statuetta di Alyn Shir (dimensioni 20,8 cm x 18 cm x 14,2 cm);
  • un portachiavi;
  • cinque cartoline;
  • il CD con la colonna sonora originale;
  • la scatola da collezione.
Kingdoms of Amalur Re-Reckoning

Articoli correlati

Giovanni Paolini
Catalizzatore di flame sul web e drogato seriale di fantacalcio, Giovanni vede il videogioco come un'espressione artistica piuttosto che come un mero intrattenimento privo di contenuti significativi. Per questo motivo, ripudia il 90% dei AAA e si tuffa sfacciatamente nel mercato indipendente, rimanendone il più delle volte scottato seppur senza rimorsi. Amante della musica di qualità, delle narrazioni articolate e di design ispirati, si è tuttavia mostrato fin dall'adolescenza ossessivamente attratto dai personaggi femminili antropomorfi, mistici o animati, universalmente conosciuti come waifu. Rappresenta orgogliosamente la vena toscana del Bit.