In uscita domani, Layers of Fear 2 promette di portare su PlayStation 4 un’esperienza fondata su ciò che gli sviluppatori definiscono “horror nascosto”. Questo si basa sull’idea che il gioco debba svolgere una funzione catartica, ossia debba aiutarci a vincere le paure e aiutarci a prendere consapevolezza del nostro ruolo decisionale in situazioni moralmente controverse. Una Catarsi 2.0, secondo le parole del lead designer di Bloober Team.

Il gioco parlerà di un attore che sta smarrendo sé stesso e il contatto con la realtà. Spinto ai limiti da un regista eccentrico ed esigente, sarà vittima di un incubo a occhi aperti nel quale il mondo davanti ai suoi (e ai nostri) occhi sarà in continuo mutamento. Numerosissime ispirazioni e citazioni cinematografiche condiranno la vicenda e aiuteranno a comprendere meglio stati d’animo e situazioni, ma solo i migliori appassionati di cinema degli ultimi decenni sapranno riconoscerle tutte.

In Layers of Fear 2 non ci saranno decisioni giuste o sbagliate, ma scelte che avranno precise conseguenze. Ognuno vivrà dunque una storia leggermente diversa, influenzata anche da pensieri e opinioni personali, perché uno degli scopi del gioco è proprio costringerci a pensare che cosa faremmo noi in determinate situazioni estreme. In attesa di mettere mano al titolo, vi ricordiamo che potete preordinarlo e che sul forum trovate l’elenco trofei.

1 COMMENTO

Comments are closed.