Affronta il passato per ritrovare tua figlia scomparsa, è questo lo slogan che ci introduce a Someday You’ll Return, horror psicologico sviluppato da CBE Software. In questo titolo basato sulla narrazione ma con tanti elementi d’avventura, ci ritroveremo infatti nei panni di Daniel, alla ricerca di sua figlia Stela, come già anticipato. Per ritrovarla, il nostro protagonista dovrà tornare in un luogo in cui aveva giurato di non tornare mai più, ovvero nelle antiche foreste della Moravia, regione della Repubblica Ceca.

Durante la nostra ricerca verremo infatti ostacolati da forze maligne, portando alla luce dei segreti che non sarebbero mai dovuti essere svelati. Parlando invece più nel dettaglio del gameplay, segnaliamo, tra le varie meccaniche presenti, la possibilità di costruire o riparare oggetti utili, creare medicine con fiori e funghi raccolti, grande interazione con il mondo circostante, la presenza di uno smartphone che farà da GPS, torcia o ci tornerà utile per comunicare via SMS, senza contare il Karmic system che influenzerà il finale a seconda delle nostre azioni. Ultima, ma non meno importante informazione, nel gioco non ci sono combattimenti.

Someday You’ll Return è attualmente previsto per il prossimo settembre, in data ancora da annunciare, e arriverà su PlayStation 4, PC e Xbox One.