MobileMojang sta lavorando per cambiare radicalmente il sistema di combattimento di Minecraft

Mojang sta lavorando per cambiare radicalmente il sistema di combattimento di Minecraft

Mojang sta lavorando a modifiche generali al sistema di combattimento di Minecraft, che dovrebbero renderlo più veloce e dinamico, unificando le versioni Java e Bedrock. A tornare sull’argomento è stato, a due anni di distanza dal Combat Update, il chief creative officer Jens “Jeb” Bergensten. “Le meccaniche di combattimento sono state un argomento controverso fin dall’update 1.9” ha affermato Bergensten. “Vogliamo che le meccaniche siano le stesse in tutte le versioni, ma semplicemente trasportare la versione Java nella Bedrock o viceversa non ci fa evolvere. Vogliamo trovare un sistema che sia flessibile e funzioni bene attraverso tutti i dispositivi di input”.

E’ possibile testare i cambiamenti effettuati via via dal team attraverso un sistema descritto su reddit per quanto riguarda la Java Edition – lo riportiamo di seguito. Tra i maggiori cambiamenti si nota:

  • una maggiore velocità degli attacchi;
  • la possibilità di attaccare ripetutamente tenendo premuto il tasto assegnato;
  • quando ci si ferma, si carica una barra che al 200% consente di effettuare un attacco speciale;
  • le armi sono maggiormente differenziate;
  • gli scudi non hanno ritardi nell’utilizzo e possono essere attivati mentre si sta accucciati.

La maggiore difficoltà, al momento, sembra essere il bilanciamento generale, in modo da rendere il combattimento PvP equilibrato, ma la stessa cosa sarà necessario fare anche in quello PvE contro i mob.

Articoli correlati

Dario Caprai
Non capisce niente di videogiochi ma, dal momento che non lo sa, continua a parlarne, imperterrito. Tanto è vero che il tempo preferisce passarlo a scrivere, a leggere, a vedere un film, a seguire e praticare sport, a inveire per il fantacalcio, a tenersi informato su tecnologia e comunicazione piuttosto che con un DualShock in mano. In tutto questo è, però, uno degli admin di PlayStationBit da tempo ormai immemorabile.