Dopo il successo incredibile di The Last of Us Parte II, tanto a livello di vendite quanto di accoglienza, Naughty Dog pensa al suo futuro.

Recentemente Neil Druckmann è stato promosso a co-presidente, tuttavia ha confermato che il suo contributo ai progetti del team non sarà intaccato e anzi, non vede l’ora di mostrare a cosa sta lavorando. Secondo le ipotesi, una parte del gruppo è impegnata sul multiplayer di The Last of Us Parte II, mentre altre fonti puntano su un DLC dello stesso e un corposo aggiornamento dedicato a PlayStation 5.

Altri cambiamenti nelle gerarchie dello studio possono evincersi dai profili LinkedIn di altre personalità. Due Lead Designer, Vinit Agarwal e Richard Cambier, sono stati promossi a Co-Director, una situazione simile a quandò iniziarono lo sviluppo di Uncharted L’Eredità Perduta e dell’ultima avventura di Ellie. Tra altri cambiamenti possiamo citare Robert Krekel, a cui è stata affidata la carica di audio director per un nuovo progetto non ancora annunciato, o Maksym Zhuravlov, ora principal animator.

Insomma, mentre Druckmann è impegnato su più fronti, fra cui la serie televisiva, la sensazione è che Naughty Dog abbia già in cantiere un progetto inedito slegato da The Last of Us.

Facci sapere come la pensi. Per noi è importante.