Dopo essere intervenuto alla PlayStation Experience 2017 e aver fornito maggiori dettagli, Neil Druckmann, ci informa sullo stato attuale dei lavori su The Last Of Us Parte II e lo fa come sempre a suo modo, senza peli sulla lingua.

Intervistato da Game Maker’s Notebook ha spiegato che quanto mostrato finora non rappresenta del tutto il vero stato dei lavori sul gioco:

Quanto visto nel trailer della Paris Games Week 2017 e altre parti, rappresenta sezioni più avanzate del titolo perché sapevamo che dovevamo mostrarle. Davanti a noi però ci aspetta ancora un lavoro colossale. Abbiamo questo filmato di cinque minuti che non è che un assaggio, ma ora come facciamo a rendere decine di ore di gioco così viscerali e dotate di questa intensità? La gente non vede che questo e a vari livelli, è ancora un casino.

Parole schiette insomma, che fanno capire che allo stato attuale c’è ancora molto lavoro da fare.