Mat Piscatella, analista di videogiochi del gruppo NPD, ha diffuso i dati di vendita relativi ad hardware e software negli Stati Uniti per il mese di febbraio. I risultati parlano chiaro: PlayStation 4 è stata la console più venduta nei primi due mesi del nuovo anno.

Nintendo Switch, che deteneva il primato a gennaio, si è lasciata superare dalla console di casa Sony, che nel mese successivo ha recuperato lo svantaggio compensando tale differenza. Switch mantiene comunque il record di vendite per una console nei suoi primi dodici mesi di vita. Inoltre, secondo i dati, la spesa del mercato hardware per i consumatori è salita del 55% rispetto allo stesso periodo nel 2017.

Sul lato software apprendiamo che Monster Hunter: World domina la classifica statunitense per il secondo mese di fila; seguono a ruota Call of Duty: WWII e NBA 2K18. Di seguito la classifica completa:

1 – Monster Hunter: World
2 – Call of Duty WWII
3 – NBA 2K18
4 – Dragon Ball FighterZ
5 – GTA V
6 – EA Sports UFC 3
7 – Kingdom Come: Deliverance
8 – Mario Kart 8
9 – Super Mario Odyssey
10 – Rainbow Six Siege
11- The Ldgend of Zelda: Breath of the Wild
12 – PlayerUnknown’s Battlegrounds
13 – Shadow of the Colossus
14 – Bayonetta 2
15 – Madden NFL 18
16 – Assassin’s Creed Origins
17 – FIFA 18
18 – Sword Art Online: Fatal Bullet
19 – The Sims 4
20 – Star Wars Battlefront 2