Una delle peculiarità di Sony è quella di riuscire a confezionare esperienze molto diverse fra loro, seppur accomunate da una decisa impronta narrativa. Uncharted, Horizon Zero Dawn, Spider-Man, God of War sono solo alcuni degli esempi che dimostrano l’attenzione di PlayStation ai titoli per giocatore singolo e il colosso nipponico pare intenzionato a mantenere questa linea anche nella prossima generazione.

“Non abbiamo mai avuto un successo maggiore di quello riscontrato con i nostri giochi basati sulla narrativa e sulla trama di quanto non abbiamo in questo momento. Ci sentiamo contenti di questo, e non è certo un genere di gioco da cui non ci allontaneremo mai” sono state le parole di Jim Ryan in un’intervista al sito CNET.

Il CEO di Sony Interactive Entertainment non rifugge i Game as a Service né i multiplayer in generale, sottolineando però che debbano essere sviluppati con rigore e con l’intento di assemblare un prodotto ben rifinito. Non esclude pertanto la possibilità che Sony possa portare questa tipologia di giochi nel prossimo futuro. Nella stessa, lunga intervista, Ryan ha smentito l’ipotesi di due versioni di PlayStation 5 al lancio e che la stessa piattaforma supporterà il cross-play generazionale.