Home ConsoleNews PS4Romancing SaGa 3, guida ai personaggi secondari

Romancing SaGa 3, guida ai personaggi secondari

Oltre agli otto protagonisti di Romancing SaGa 3, i giocatori incontreranno anche diversi personaggi secondari nel corso della storia che saranno arruolabili all’interno del proprio party.

I personaggi sono illustrati da Tomomi Kobayashi, veterano della serie SaGa. Il titolo, sviluppato da Square Enix, è uscito l’11 novembre su tutte le console e PC ed è una remastered dell’omonimo titolo pubblicato ben ventiquattro anni fa (e mai arrivato in Occidente) per Super Famicom. Ecco a voi i personaggi secondari sopracitati:

Minstrel, messaggero della Matriach. Un menestrello che viaggia per il mondo. Frequenta i locali della zona per diffondere la leggenda della Matriach e guidare il/la protagonista. Sorprendentemente, è un’inesauribile fonte d’intrattenimento. Se i giocatori aggiungono Minstrel al loro gruppo, non potranno chiedergli di abbandonarlo fino a un certo punto del gioco.

Tatyana, vagabonda. Una ragazza che gira per varie città del mondo. Segue il protagonista e il gruppo non appena li vede. L’identità di questa ragazza è un mistero, e si presenta sempre con un nome diverso ogni volta che vede il/la protagonista.

Undine, maga dell’acqua. Una prodigiosa maga che governa la metà settentrionale della città di Mahzoz. E’ un’esperta di idrologia e studia gli incantesimi in combo lanciati da un vasto gruppo di persone. I giocatori possono allearsi con Undine mettendo fine alla lotta di potere che c’è nella città di Mahzoz.

Boston, astice. Un guerriero della tribù degli Astici che vive alla fine del mondo. Nonostante il suo aspetto corpulento, è estremamente agile. Gli Astici sono l’unica tribù a conoscere il luogo in cui vive Forneus, uno dei Sinistral.

Robin e Pseudo-Robin, eroi mascherati. Robin è un misterioso uomo mascherato che appare nella città portuale di Yarmouth. Cerca di prevenire i crimini dei mercanti ed è molto popolare tra le donne della città. Pseudo-Robin è un misterioso uomo mascherato che appare quando il vero Robin non può esserci per un motivo o per l’altro. Nonostante il suo fisico, è molto veloce.

Leonid, conte vampiro. Un conte vampiro che governa Podorui. Ha più di cinquecento anni e conosce di persona l’Archfiend e la Matriach. Il Sacro Graal che una volta conteneva il sangue della Matriach gli è molto caro e seguirà chiunque se ne impossessi. Mikhail si fida di Leonid, dato che è una sua vecchia conoscenza. Leonid beve solo il sangue di donne giovani e bellissime.

Articoli correlati

Vittorio Iannotti
Classe '94, studente di Scienze Biologiche. Cresce a pane e videogiochi da quando ha memoria. Vive nel paradosso dell'amore per la natura e per tutto ciò che è intrattenimento, dal cinema, alla letteratura, fino al gaming (che lo costringe a chiudersi in camera). Insaziabile viaggiatore, specie verso Est. In segreto, di notte, prega dinnanzi ad una statua di Kefka Palazzo.