Capita che dei giochi necessitino di aggiornamenti corposi nei pressi del lancio per sistemare determinati aspetti per i quali non c’è stato tempo prima dello stesso.

Dopo aver letto le opinioni degli utenti, CBE Software ha invece deciso di agire diversamente e rimuovere contenuti corrispondenti a intere ore di Someday You’ll Return, migliorando l’esperienza complessiva e mantenendo il taglio horror basato sulla narrazione che i fan già apprezzavano.

“Dopo aver letto i pareri dei nostri clienti” ha spiegato Jan Kavan, “ci è stato chiaro che alcune parti del gioco, soprattutto nella seconda metà, non sono state apprezzate come ci aspettavamo. Abbiamo esaminato attentamente il gioco e ci siamo chiesti come potevamo migliorarlo”. Uno degli esempi citati dal co-fondatore riguarda l’inserimento della pozione chiamata Patto del diavolo, che rende il giocatore quasi invisibile ai nemici durante alcuni momenti. La decisione è stata presa in seguito ai commenti di tanti che non gradiscono l’elemento stealth.

Someday You’ll Return è un gioco horror psicologico basato sugli archetipi di paternità, paura e rifiuto di accettare il passato. Daniel deve ritrovare sua figlia Stela, scomparsa in un luogo in cui aveva giurato di non tornare mai più, nelle antiche foreste della Moravia. Il gioco è disponibile per PlayStation 4, Xbox One e PC.