Ai tempi del lancio di Spyro Reignited Trilogy si era sollevata una pesante controversia a causa dell’esclusione di gran parte di Spyro 2 e tutto Spyro 3 nel disco originale. Per motivi di spazio sul Blu-ray, Activision e Toys for Bob sono stati costretti a includere nel disco solo il primo Spyro per intero, legando i dati necessari per gli altri due titoli a un download obbligatorio.

Le richieste dei fan di poter giocare tutti e tre i giochi su un singolo disco e senza download sono però state esaudite – anche se un anno dopo – con una ristampa, con nuove copie che contengono tutti i dati della trilogia compressi e ottimizzati per entrare in un Blu-ray. La mossa di Activision è però passata un po’ in sordina, che ha messo in vendita (almeno in America) le nuove copie senza annunciarne l’effettiva rimasterizzazione. Queste, come se non bastasse, sono quasi irriconoscibili dalle copie dell’anno scorso, in quanto la stessa copertina riporta ancora la dicitura “richiede il download del contenuto”; l’unico modo per riconoscerle è accertarsi dell’anno di pubblicazione riportato sul disco stesso, che dovrà riportare “2019” oppure “2018, 2019”.

Si tratta comunque di una mossa gradita, che non renderà più inaccessibili il secondo e il terzo capitolo della trilogia in caso di spegnimento dei server interni dei produttori. Spyro Reignited Trilogy è disponibile su PlayStation 4, Xbox One e PC. Sapevate che i trucchi della versione per la prima PlayStation funzionano ancora?