Aspettando la beta pubblica in arrivo a marzo, gli sviluppatori di Massive Entertainment hanno parlato dei clan e dell’obiettivo che intendono raggiungere con questa funzionalità. L’intento è quello di creare una community ancora più affiatata e di permettere a interi gruppi di amici di condividere storia principale, obiettivi e attività.

I clan, che saranno attivi subito dopo aver completato il tutorial di The Division 2,  permetteranno di aggregare fino a cinquanta diversi account, con un sistema di progressione che si attiverà al raggiungimento di almeno quattro membri. Ogni clan avrà due canali chat da venticinque membri ciascuno e ogni missione affrontata in gruppo permetterà ai singoli di ricevere esperienza e salire di livello, nonché di ottenere armi e oggetti rari.

Oltre alle missioni principali, ci saranno obiettivi e progetti comuni da ottenere cooperando con altri clan e ricompense raggiungibili con le numerose attività presenti sulla mappa. Il lancio ufficiale di The Division 2 è previsto per il 15 marzo su PlayStation 4, Xbox One e PC.

1 COMMENTO

Comments are closed.