Home ConsoleNews PS5PlayStation 5, ecco perché le scorte potrebbero scarseggiare fino a giugno

PlayStation 5, ecco perché le scorte potrebbero scarseggiare fino a giugno

PlayStation 5 è ancora l’oggetto più ricercato e allo stesso tempo più difficile da trovare, principalmente per colpa della scarsa quantità di unità arrivate sul mercato. La causa principale di questi ritardi è senza dubbio legata alla produzione di nuove unità, ancora troppo indietro rispetto alla elevata domanda. Ma è solo colpa di Sony? Niente affatto.

Come dichiarato da AMD, azienda che tra l’altro produce CPU e GPU di PlayStation 5 e Xbox Series X, l’emergenza Covid-19, unita all’uscita e alla conseguente richiesta massiccia di console e prodotti per il mercato PC consumer, ha messo in ginocchio la produzione. La compagnia americana si è già attivata da tempo per aumentare drasticamente il numero di chip prodotti, promettendo di aumentare la propria presenza sui mercati nel corso del 2021.

Da quello che emerge, quindi, la scarsa disponibilità di PlayStation 5 dovrebbe durare fino a primavera inoltrata con la produzione che potrebbe riprendere a ritmi elevati soltanto verso la seconda metà del 2021. Sicuramente arriveranno altre unità di PlayStation 5 sul mercato italiano, ma la distribuzione non sarà molto diversa da quanto abbiamo visto finora.

Articoli correlati

Salvatore Terlizzi
Scopre i videogiochi con Monkey Island e Indiana Jones, per poi rimanere legato a vita al genere delle avventure grafiche. Grazie a PlayStationBit scopre, quasi per caso, la serie Yakuza e finisce per innamorarsene. Ha ancora l'immenso piacere di farsi sorprendere da un settore in continua evoluzione. Ehi guarda laggiù! Sisi, c'è una scimmia a tre teste...