Il mondo dei videogiochi si sta spostando sempre più verso una sua completa digitalizzazione e l’era PlayStation 5 potrebbe rappresentare un significativo balzo in avanti verso questa direzione. E’ ciò che emerge dagli ultimi dati pubblicati dall’analista Daniel Ahmad, i quali potrebbero suggerire un taglio netto con il passato.

Stando a quanto riportato da ZhugeEX su Twitter, a inizio di questa generazione (2013 circa) le vendite digitali non superavano il 5-10% del totale. Oggi la situazione è cambiata drasticamente, come dimostrano i numeri che interessano tre aziende prese in esame, Electronic Arts, Sony e Take-Two.

La prima ha dichiarato che il 52% delle vendite dei giochi su console negli ultimi dodici mesi derivano da download digitali, per Take Two hanno toccato il 55% nell’anno fiscale 2020 e infine Sony ha affermato che il 51% di tutti i giochi venduti su PlayStation 4 nello stesso anno fiscale siano stati digitali. Insomma, secondo l’analista “stiamo entrando nella next-gen con il digitale che rappresenta oltre il 50% delle vendite”. Basti pensare che il colosso nipponico venderà una PlayStation 5 only digital.

1 COMMENTO

Facci sapere come la pensi. Per noi è importante.