Home ConsoleNews PS5PlayStation 5 Slim è realtà, più o meno

PlayStation 5 Slim è realtà, più o meno

Il famoso youtuber dedito al DIY (Do It Yourself, cioè fai da te) DIY Perks si è superato e ha prodotto la prima PlayStation 5 Slim al mondo, più o meno.

Il punto della questione è che lui si è dato un vincolo di altezza massima di due centimetri, pochissimo se ci pensate. Per farla breve, la sola scheda madre con il dissipatore è alta quasi sei centimetri. Viene da sé che per ovviare a questo “problema” l’alternativa è stata una abbastanza inusuale. Installare un raffreddamento a liquido.

Per riuscirci, ha acquistato tre lastre di rame. Le ha sagomate per ricavarne al loro interno i canali per il flusso dell’acqua e poi le ha saldate tra loro, mediante un forno, con dello stagno. Una volta rese un sol blocco, la console era “quasi” finita. Rimaneva il problema di capire come portare l’alimentazione e come dissipare il calore prodotto dal potente processore della console. Per riuscirci si è munito prima di un alimentatore da PC della potenza necessaria, poi ha installato un radiatore “slim” per lo scambio termico.

Solo a questo momento è stata avviata la console. Le cose non sono andate proprio per il meglio, dato che la prima scheda madre è stata bruciata. È servita una seconda PlayStation 5 per poter vedere tutto l’insieme funzionare.

Il risultato è stato decisamente ottimo, se si guardano le temperature. Circa 45 gradi centigradi in tutti i punti della console, contro i 75 circa del raffreddamento ad aria.

Si tratta di una versione “one off” che ha richiesto spese ingenti, ad esempio due schede madri (a 500 euro l’una…) e numerosi componenti non di certo economici, come i quasi 300 euro di sole lastre di rame. Ma poter dire “io ho la PlayStation 5 Slim” non ha prezzo.

Articoli correlati

Andrea Pasqualin
Nato e cresciuto tra benzina e gasolio, è il classico "petrolhead". Appassionato di tutto quello che corre e vola, sta vivendo il suo sogno scrivendo di videogiochi e pensandoci dalla mattina alla sera. Nei momenti liberi guida la sua moto supersportiva e si diverte a spaventare le vecchiette ai semafori.