Era solo questione di tempo prima che anche le scorte giapponesi terminassero; da oggi è possibile affermare con assoluta certezza che PlayStation Vita è morta.

Il sito ufficiale nipponico indica che le spedizioni sono terminate anche per gli ultimi due modelli di console ancora rimasti disponibili; una volta venduti gli ultimi pezzi presenti nei negozi quindi PlayStation Vita sarà introvabile anche nel paese del Sol levante.

Una vera e propria batosta per gli appassionati del gioco portatile, che dopo poco più di sette anni dal lancio – era il 17 dicembre 2011 – vedono Sony abbandonare un’altra console dopo PlayStation Portable. Praticamente impossibile ipotizzare un ritorno della casa nipponica sui suoi passi, mentre per sapere se Sony deciderà di tentare nuovamente l’impresa di conquistare il gaming portatile dovremo aspettare.