Handheld & SmartphonePlayStation Vita: Sony perde parte dei diritti sui marchi della console

PlayStation Vita: Sony perde parte dei diritti sui marchi della console

Continua la travagliata storia di PlayStation Vita. Rispetto a PlayStation Portable, la piccola console vanta alcune trovate innovative, le quali stanno ora creando dei problemi a Sony in materia di diritti.

Il colosso giapponese ha infatti perso alcuni dei suoi diritti sul suo marchio per il termine “Vita”, dopo che il Tribunale dell’Unione Europea ha constatato il mancato utilizzo di certe sue caratteristiche. Le tecnologie interessate sono nello specifico quello dedite alla lettura dei software. Il brevetto faceva però riferimento anche a “Supporti per dati contenenti programmi” e “Supporti per audio e/o immagini (non cartacei)”. Il Tribunale dell’UE ha quindi deciso che il marchio può essere in parte revocato per il mancato utilizzo di questi ultimi. La decisione fa seguito alla domanda di Vieta Audio risalente al 2011.

Sony ha provato a dare prova che il marchio fosse ancora in uso, tuttavia la Cancellation Division e del Board of Appeal ha fatto opposizione e poi è giunta la sentenza del Tribunale europeo. Le funzioni prese in esame erano secondarie rispetto a ciò per cui era stata costruita, ovvero i videogiochi. È stato anche notato che la capacità di trasportare dati, audio o immagini non era fondamentale per il modo in cui è stata commercializzata. Il pensionamento anticipato di PlayStation Vita sembra insomma avere avuto una nuova accelerazione. Basti pensare che lo scorso giugno è stato chiuso il servizio di messaggistica. Ancora, non è più possibile utilizzare carte di debito o credito o sistemi come Paypal per acquistare software dal suo Store.

Articoli correlati

Maria Enrica
Grata dal 1994 ai videogiochi per sopperire a pigrizia e mancanza di fantasia, è stata svezzata da mamma Nintendo, allevata da Sony fin dalla prima PlayStation, cresciuta con un pad in mano e il Game Boy Advance nell'altra. Laureanda in Lettere classiche, avversa ai videogiochi in digitale, sogna per questo una casa dove custodire una collezione degna di tale nome.