Publisher: Electronic Arts Developer: BioWare
Piattaforma: PS3, PS4 Genere: Gioco di ruolo Release date: 9 Ottobre 2014

Per i ragazzi di BioWare, sviluppare Dragon Age: Inquisition è una vera e propria missione. Quale terzo e ultimo capitolo della saga dark fantasy, Inquisition avrà l’arduo compito di ripagare tutti quei giocatori rimasti delusi da Dragon Age II, ma di mantenere, al contempo, un sistema di combattimento evoluto e quasi action, che possa accontentare ancora chi ha invece apprezzato il secondo capitolo della serie. Insomma, Dragon Age sta affrontando un percorso travagliato: come andrà a finire?

Dragon-Age-Inquisition-boxart-cover-000

Una nuova, epica avventura

Tra le novità svelate all’E3 va sicuramente menzionata l’intenzione degli sviluppatori di inserire ben quaranta finali diversi. Ma non ci dobbiamo stupire, perché in fondo è di BioWare che parliamo, e sotto l’aspetto narrativo non siamo mai rimasti delusi. In Dragon Age: Inquisition affronteremo un’avventura a dir poco enorme, che collegherà tutto ciò che era accaduto nei primi due capitoli, senza lasciare indietro nulla. Infatti, oltre a molte nuove conoscenze, il roster dei guerrieri comprenderà anche individui che i fan di Dragon Age conoscono già molto bene.

Dragon Age: Inquisition

Ma le novità più importanti sono forse quelle che riguardano il mondo di gioco: anziché mappe limitate e lineari, Inquisition metterà a disposizione del giocatore un mondo open world, vasto, libero e dinamico e, da quanto abbiamo visto fino ad ora, anche visivamente magnifico, plasmato grazie al Frostbite 3. Questo grande cambiamento apre la strada a tante nuove possibilità per il giocatore: pare infatti che Inquisition presenterà degli elementi strategici, quasi puramente gestionali, quando andremo a conquistare determinate fortezze, che dovremo poi difendere e dalle quali sarà possibile occuparsi delle terre circostanti.
Tutto questo si discosta molto da quanto visto nei primi due Dragon Age, ma non è ancora ben chiaro se si tratti di meccaniche esclusivamente secondarie o se queste conquiste avranno davvero un ruolo importante nel corso dell’avventura, né in quale proporzione influiranno sul modo di giocare.

Dragon Age Inquisition Character

1 COMMENTO

  1. Ottimo titolo speriamo sia molto meglio del secondo capitolo che l’ho trovato un po insoddisfacente per quanto riguarda i personaggi usati dal CPU dove armi e armature si potevano cambiare poco e nulla e non come il primo capitolo “Origins” che oltre che si potevano usare per giocare, si potevano anche personalizzare con ogni sorta di armi o armature tutti i personaggi che potevi assordare nel tuo gruppo.

    Staremo ha vedere.

Comments are closed.