Resoconto della conferenza Sony – GamesCom 2013

Resoconto della conferenza Sony – GamesCom 2013

Nella splendida cornice dello Staatenhaus in Colonia, Sony ha continuato quanto messo in scena all’E3. Dopo un inizio entusiasmante, con Shuhei Yoshida, il presidente di Sony World Wide Studios, seduto in poltrona con la sua PlayStation 4 che ha dimostrato quanto sia facile navigare nei menu della console, guardare in streaming le partite degli amici e entrare in gioco in pochi istanti, è stato il momento di ricapitolare quali saranno le grandi uscite fist party per PS3.

Oltre alla nuova opera di David Cage, Beyond: Two Souls, ormai in dirittura d’arrivo sugli scaffali e Gran Turismo 6 che arriverà il 6 ottobre con tanto di auto concept partorite appositamente dalla mente delle case costruttrici chiamate a raccolta da Polyphony, è arrivato l’annuncio di Little Big Planet Hub, un free to play che darà la possibilità di sfogare la fantasia di tutti i possessori di PlayStation 3. La parentesi current gen si è conclusa con la rivelazione dell’esistenza di un bundle della console con GTA V e un headset esclusivo.

Subito dopo si è passati a PlayStation Vita che ha esordito con un taglio di prezzo che ora la porta a €199 e l’arrivo di tanti titoli come ad esempio Borderlands 2, Football Manager 2014 o Lego Marvel. Sony stessa si è esposta dando credito a lavori interessanti non sviluppati internamente come il gestionale con risvolti social Big Fest e l’inquietante ma allo stesso tempo affascinante Murasaki Baby di Ovosonico. Con questa conferenza in sede europea, la casa giapponese ha voluto prima di tutto dimostrare come gli sviluppatori, soprattutto i più piccoli, siano importanti per loro, dandogli spazio di parola durante lo show e l’uscita anticipata sulle piattaforme PlayStation. Stiamo parlando di Rouge Legacy, Guns of Icarus Online, Hotline Miami 2, Everybody’s Gone to the Rapture e tanti altri che faranno la gioia dei giocatori più esigenti.