Just Dance 2021 – Recensione

Sviluppatore: Ubisoft Publisher: Ubisoft Piattaforma: PS4 Genere: Musica Giocatori: 1-6 (Online: 2-99) PEGI: 3 Prezzo: 59,99 €

Nonostante le restrizioni dettate dalla pandemia da Covid-19 abbiano in un certo senso represso lo spirito delle festività appena passate, la voglia di fare festa non potrà mai essere fermata. E quale modo migliore di divertirsi se non ballando? Come ormai da tradizione – pensate che il primo capitolo è datato 2009, rieccoci con l’appuntamento firmato Just Dance! Scopriamo quali sono, ma soprattutto se ci sono, le novità in questa edizione.

Please don’t stop the music

Se non avete ancora digerito il cenone natalizio, o perché no la “delusione” Cyberpunk 2077, allora Just Dance 2021 è il ciò che fa per voi. D’altronde lo spirito del franchise è proprio questo: proporsi come una valida alternativa a titoli di maggior spessore, divertire in compagnia e fare un po’ di attività fisica pur restando davanti a uno schermo. Con oltre quaranta brani a disposizione, senza contare quelli disponibili nel servizio Just Dance Unlimited di cui parleremo in seguito, vi assicuriamo che perderete sicuramente qualche chilo, anche se certamente non il sorriso. Ma basta pensare alle calorie di troppo e concentriamoci sul punto di vista del “videogioco”.

Just Dance 2021

Ubisoft stessa ha definito Just Dance 2021 come “il gioco di ballo definitivo”, ma cosa la porta a questa definizione? In parole spicciole, nulla. Questo nuovo titolo è sostanzialmente identico alla versione precedente e, se non fosse per l’anno indicato sulla copertina, sarebbe indistinguibile dal suo predecessore. L’unica novità tangibile, difatti, è il nuovo elenco dei brani presenti, che spazia tra una moltitudine di generi e annate adeguandosi ai gusti di tutto il pubblico. Tra le canzoni di maggior successo troviamo Dance Monkey di Tones and I, Señorita di Shawn Mendes, brani pop come Blinding Lights dei The Weeknd o Don’t Start Now di Dua Lipa, ma anche icone come Without Me di Eminem e In The Navy dei The Sunlight Shakers. Insomma, tra le quarantuno canzoni presenti è impossibile non trovarne uno adatta a voi. La complessa fase della selezione del brano, come da qualche anno a questa parte, è semplificata dalla possibilità di poter ascoltare una breve preview soffermandosi sull’icona dello stesso.

E se ciò non dovesse bastare, anche quest’anno torna Just Dance Unlimited, servizio su abbonamento che offre un catalogo di centinaia e centinaia di canzoni esclusive o tratte dai capitoli precedenti (seicento, stando ai dati ufficiali forniti dal sito web ufficiale). Certo, viene strano pensare che oltre a pagare il prezzo di copertina sia necessario anche sborsare questo extra – non propriamente esiguo, tra l’altro. Tuttavia, la qualità e la quantità ne giustificano in qualche modo la cifra, contando inoltre che il primo mese di abbonamento è gratuito. Il nostro consiglio è quello di sfruttare il più possibile questo mese di prova, ballando quanti più brani presenti nel servizio, e solamente una volta scaduto il periodo iniziare a provare le canzoni “base”.

Just Dance 2021

Ubisoft, come tradizione, non si scorda dei più piccoli. La funzione Just Dance Kids, accessibile addirittura tramite un menù pre-gioco vero e proprio, permette ai più piccoli di ballare e divertirsi con otto nuove coreografie a loro dedicate. Con questa coloratissima modalità, Just Dance 2021 si conferma ancora una volta il titolo perfetto per le famiglie.

Don’t Stop ‘til You Get Enough

Come diceva Michael Jackson, non fermatevi fino a quando non ne avrete abbastanza. E Just Dance 2021 rispecchia perfettamente le parole del Re del Pop. Infatti, come dicevamo nella prefazione, tenersi in forma non è mai stato così divertente. Con la modalità Sweat è possibile creare una propria routine in cui è possibile mantenere alta la motivazione tenendo traccia delle calorie bruciate e del tempo trascorso ballando. In un periodo in cui centri fitness, palestre e piscine sono chiuse da mesi, Just Dance 2021 potrebbe essere uno stimolo per mantenersi in linea.

Coffin Dance

Uno stimolo ancora maggiore proviene dalla modalità co-op, vera anima del titolo. Accessibile a un massimo di quattro giocatori contemporaneamente, la cooperativa spinge i partecipanti a collaborare per cumulare punteggio e battere qualsiasi record. Infine, è anche presente la modalità online. World Dance Floor è una funzionalità che permette di sfidare ballerini provenienti da tutto il mondo in tornei all’ultimo passo. Nonostante ci siano dei veri e propri fenomeni imbattibili, anche questa modalità è straordinariamente divertente. D’altronde l’importante è partecipare. Forse.

Ma una volta provati tutti i brani cosa, ci dovrebbe spingere a continuare a ballare? Just Dance 2021 prevede una sistema di ricompense con cui sbloccare oggetti per la personalizzazione, come sfarzosi costumi o coloratissimi sfondi, e ben dodici coreografie alternative. E per i cacciatori di trofei gli stimoli sono ancora maggiori.

Just Dance 2021

Dal punto di vista delle meccaniche di gioco, Just Dance 2021 resta in linea con le edizioni precedenti, come ad esempio Just Dance 2019, e continua una tradizione ormai ben consolidata. D’altronde il gameplay funziona perfettamente e sul mercato non ci sono rivali in grado di minacciare il dominio del brand, per cui per quale arcano motivo Ubisoft dovrebbe prendersi rischi andando a modificare una componente che funziona alla perfezione? Il gameplay è tanto semplice quanto rapido ed efficace; una volta collegata l’applicazione per smartphone Just Dance Controller (diciamo addio a PlayStation Move o ad accessori del genere) e avviata una delle tracce presenti, si inizia a ballare. Tutto qui.

Ovviamente, però, non basterà muoversi a casaccio, o farete la figura dei tronchi di legno. Il titolo prevede un sistema di rilevamento che assegna un punteggio in base alla fedeltà del movimento compiuto. Alla fine della canzone si verrà giudicati con delle stelle (da una a cinque) in base alla prestazione compiuta. Ottenere il punteggio massimo è una sfida decisamente impegnativa, ben più che negli anni precedenti, per cui per “dominare” il brano dovrete allenarvi e ripetere la sessione più volte.

Just Dance 2021

Spettacolari, come sempre, le coreografie, coloratissime e sfarzose dal punto di vista grafico, soprattutto quelle che prevedono più giocatori contemporaneamente. I menù sono particolarmente intuitivi, così da facilitare l’avvio della sessione. Per quanto riguarda il comparto sonoro, invece, Just Dance 2021 è come già detto perfetto. I numerosi brani presenti sono tutti di ottima qualità, sia dal punto di vista della celebrità che dal punto di vista sonoro.

Trofeisticamente parlando: Platinum Dance

L’elenco di Just Dance 2021 è composto da trentasei trofei, suddivisi in quattro d’oro, quindici d’argento e sedici di bronzo. Ottenere l’ambito Platino, ovviamente, è tutta una questione di abilità personale, per cui non esistono scorciatoie… dovrete semplicemente diventare ballerini provetti. A trofei semplici come ad esempio completare il primo brano oppure ottenere tre stelle in cinque diversi brani, si contrappongono obiettivi decisamente più complessi, come ad esempio ottenere la valutazione Megastar in quaranta canzoni diverse. Inoltre, è necessario giocare in modalità coop e online. In definitiva, sbloccare il Platino vi porterà via numerosissime ore di gioco, oltre che calorie bruciate!

VERDETTO

Just Dance 2021 va considerato come un’esperienza, una serata vissuta in compagnia di amici e familiari. Il titolo di Ubisoft è come sempre il re dei party game, perfetto sia per chi di console non si è mai interessato sia per videogiocatori più casual. Tuttavia, se non siete amanti del franchise, i quarantuno nuovi brani presenti non giustificano l’esborso del prezzo pieno. Le meccaniche di gioco, assolutamente perfette, sono pressoché identiche a quelle di qualsiasi altro capitolo uscito in questa generazione, per cui, se avete voglia di provare un titolo della serie, vi consiglieremmo di risparmiare e recuperare uno di questi.

Guida ai Voti

Alberto Lanzidei
Nato con la passione per la PlayStation è cresciuto coltivando l'amore verso tutti i generi di videogames. I suoi hobby, oltre il gaming, sono le auto e la palestra.