Sviluppatore: ZeniMax Online Studios Publisher: Bethesda Softworks Piattaforma: PS4 Genere: Action RPG Giocatori: 1 (Online: 2-99) PEGI: 18 Prezzo: 19,99 €

Markarth è il contenuto aggiuntivo conclusivo dell’avventura Cuore Oscuro, che ci aveva fatto esplorare in lungo e largo la mappa di una terra già conosciuta: Skyrim. Questa epica storia ha inizio con l’espansione Greymoor di cui vi abbiamo già raccontato la nostra esperienza. In Markarth potremo esplorare due nuove zone: The Reach e Blackreach, conosciuta come Arkthzand Caverns, scoprendo così le orgogliose tribù ribelli per allearsi e sconfiggere il terrificante demone Gray Host in modo da concludere e svelare i misteri dietro l’arco narrativo dell’avventura annuale proposta da Bethesda. Non perdetevi la nostra recensione.

The Elder Scrolls Online Markarth

La fine di un’epica avventura

La storia ha inizio con la richiesta di aiuto da parte dall’esperto vampiro Verandis Ravenwatch, che ci comunica che una minaccia sta per stravolgere il mondo. Ma questa volta non saremo soli a dover portare il fardello di una lunga battaglia, ma verremo aiutati da un nuovo popolo di ribelli comandati dal capotribù Ard Caddach. Una ventata d’aria fresca avvolge questo DLC portando con sé nuove, entusiasmanti sfide di combattimento all’interno dell’arena di Vateshran Hollows, in cui in solitaria affronteremo numerosi boss per conquistare la gloria e ghiotti bottini, tra cui set di oggetti speciali, obiettivi e pezzi collezionabili.

Altra succosa novità è quella del sistema delle collezioni, ora migliorato con altri cinquecento oggetti e l’aggiunta della possibilità di cambiare e modificare un determinato indumento indossabile per plasmarlo a nostro piacimento. Come? Tramite un processo di trasmogrificazione che richiede speciali gemme per essere effettuato al meglio. Un’altra interessante meccanica introdotta è un sistema di piccoli dungeon denominato Greymoor Caverns, suddivise in altre piccole grotte in cui troveremo ad attenderci tantissimi premi e terrificanti nemici.

The Elder Scrolls Online Markarth

Durante la campagna principale faremo la conoscenza dei due più importanti clan che dominano lo scenario e delle nuove zone, prima d’ora inesplorate. Ad attenderci, infatti, ci sarà il clan Ravenwatch, costituito da vampiri buoni che hanno trovato un loro equilibrio nella società, e la tribù degli Arona. Entrambi ci daranno missioni per scovare i campi dei vari sostenitori del terribile cattivo di turno: Gray Host. Inoltre, se avremo completato sia la trama di Greymoor che quella di Markarth, diverrà disponibile una missione finale che, una volta completata, ci ricompenserà con il titolo Eroe di Skyrim, un nuovo animale domestico non da combattimento e un paio di gradite sorprese.

Poco più avanti durante la storia, alcuni incarichi ci porteranno dentro la biblioteca di Akrhzand, in cui saranno presenti strani passaggi fluttuanti, chiamati Varchi del Vuoto, ossia tetri portali alimentati dalle anime oscure di persone ancora in vita, in grado di teletrasportarci all’interno di alcuni livelli in modo veloce e senza costi. La campagna principale durerà circa dieci ore suddivise in missioni, completamento degli scavi e scoperta di alcuni segreti che non scriviamo per rovinare la sorpresa. L’arena stessa potrà richiedere un po’ di tempo per essere conquistata, poiché potremmo ritrovarci a modificare il nostro stile di gioco o addirittura l’equipaggiamento quando le sfida si farà più difficile.

The Elder Scrolls Online Markarth