Arrivano finalmente nuovi dettagli su Dragon Ball Z: Kakarot, action RPG di Bandai Namco, legati all’utilizzo delle Sfere del Drago e alla loro utilità. In Dragon Ball Z: Kakarot, le sette Sfere del Drago sono sparse per tutto il mondo di gioco, tra le varie mappe giocabili. Trovandole e collezionandole tutte, i giocatori potranno evocare il drago Shenron, far tornare in vita i nemici sconfitti per riaffrontarli e sbloccare ricompense speciali e dialoghi unici a seconda della situazione.

Riportando in vita Freezer dopo aver scatenato il Super Saiyan 3 di Goku, per esempio, il malvagio alieno non riconoscerà Goku e i due daranno il via a una conversazione inedita. Tra le ricompense previste dopo aver sconfitto nuovamente i nemici ci sono punti esperienza e gli emblemi dell’anima, da usare nella community board per sbloccare nuove abilità e tecniche. Bandai Namco ha pubblicato anche una formidabile key visual per promuovere il titolo, che arriverà su PlayStation 4, Xbox One e PC il 17 gennaio 2020.