Home ConsoleNews PS4Annunciato The Battle of Steeltown, il primo DLC di Wasteland 3

Annunciato The Battle of Steeltown, il primo DLC di Wasteland 3

Brian Fargo, inXile entertainment e Deep Silver annunciano che Wasteland 3, il pluripremiato gioco di ruolo pubblicato nell’agosto dello scorso anno, riceverà il suo primo DLC di espansione narrativa, The Battle of Steeltown.

Nel sud-ovest del Colorado si trova l’imponente complesso industriale di Steeltown, che produce tutta la tecnologia che mantiene il Colorado in funzione e il Patriarca al potere. Tuttavia, le consegne sono confuse, in ritardo o addirittura mancanti e le indagini sui Rangers trovano il complesso industriale allo sbando. Operai in sciopero, incursioni di banditi e i cancelli chiusi. Senza aiuto, l’area si ribellerà e porterà con sé il leader di Steeltown, Abigail Markham.

I giocatori possono esplorare la location in modalità solitaria o cooperativa, affrontando nuove missioni e un’orda di nuovi nemici robotici. Sono state inoltre aggiunte nuove meccaniche al combattimento tattico – effetti di stato cumulativi, scudi elementali, attacchi e armi – dando ai combattimenti una nuova dimensione e consentendo ai giocatori di risolvere battaglie in modi completamente nuovi.

“La battaglia di Steeltown rappresenta non solo un fantastico nuovo capitolo nella storia di Wasteland 3”, afferma il Game Director, David Rogers. “È pieno di scelte, conseguenze e con il suo umorismo unico è anche il culmine di tutto il duro lavoro che abbiamo svolto. Chi proverà Wasteland 3 per la prima volta giocherà alla versione migliore del gioco. I giocatori che tornano a visitare Steeltown si divertiranno con una nuova storia, personaggi e meccaniche di combattimento che cambiano davvero le tattiche in modi nuovi e stimolanti. Vedranno anche i personaggi e le storie che hanno iniziato nel gioco base fare la loro comparsa, con nuove interazioni e altro ancora. Tutto questo è completato da un’incredibile nuova musica post-apocalittica”.

The Battle of Steeltown sarà disponibile a partire dal 3 giugno 2021.

Articoli correlati

Giovanni Paolini
Catalizzatore di flame sul web e drogato seriale di fantacalcio, Giovanni vede il videogioco come un'espressione artistica piuttosto che come un mero intrattenimento privo di contenuti significativi. Per questo motivo, ripudia il 90% dei AAA e si tuffa sfacciatamente nel mercato indipendente, rimanendone il più delle volte scottato seppur senza rimorsi. Amante della musica di qualità, delle narrazioni articolate e di design ispirati, si è tuttavia mostrato fin dall'adolescenza ossessivamente attratto dai personaggi femminili antropomorfi, mistici o animati, universalmente conosciuti come waifu. Rappresenta orgogliosamente la vena toscana del Bit.