Publisher: Milestone Developer: Milestone
Piattaforma: PS3, PS4 Genere: Racing Release Date: Primavera 2015

In occasione della Milan Games Week abbiamo avuto modo di mettere le mani sul tanto atteso Ride, la nuova (e prima) IP targata Milestone. Ve ne avevamo già parlato in occasione dell’evento di annuncio che si era tenuto a Milano tempo fa, ma ora che abbiamo potuto testarlo in prima persona ci sembrava giusto tornare sull’argomento. A questo proposito, di seguito trovate l’anteprima precedentemente pubblicata, perfezionata e omaggiata del paragrafo dal titolo “Ruote sull’asfalto”. Buona lettura!

ride-milestone-005

Il Gran Turismo delle moto

Cominciamo con il dire che la data di uscita del titolo cadrà nella primavera del 2015 (tra poi non moltissimo, dunque) e sarà cross-gen: dunque, per quello che ci riguarda, il titolo arriverà su PlayStation 3 e PlayStation 4. Una scelta legata al fatto che la precedente generazione di console si sta dimostrando decisamente restia a scomparire, a detta degli stessi sviluppatori. Ride non è invece previsto per PlayStation Vita, a differenza di precedenti videogiochi Milestone come MotoGP 14 e WRC 4: nulla ci impedisce però di pensare che, in caso di particolari successi a livello di vendite, non venga concepita una versione anche per il piccolo mostro di potenza portatile di Sony.
E’ stato più volte dichiarato che l’obiettivo che si è posta Milestone è quello di sfornare il “Gran Turismo delle Moto” (tranquilli, però, in Ride i danni saranno presenti: non ai livelli di quel capolavoro che risponde al nome di Burnout Paradise, ma comunque presenti). Una meta altisonante, che rimbomba ancora di più su un sito dedicato esclusivamente al mondo PlayStation, dove i ragazzi di Polyphony Digital sono oggetto di una venerazione sconsiderata, proprio in virtù dello sviluppo del brand che ha rivoluzionato il genere racing. Starà poi a Milestone stupire i fan di Kazunori Yamuchi e relativo seguito mantenendo fede alle promesse fatte, pena ritrovarsi una folla di scalmanati sotto i propri uffici pronti ad avere vendetta, per il mancato raggiungimento di un obiettivo oggettivamente molto difficile da raggiungere per chiunque.

ride-evento-003

Se dovessimo trovare un precedente, nella storia dei videogiochi, per darvi un’idea di quello che sarà Ride, il nome che è emerso più volte, anche parlando con i ragazzi di Milestone, è senza dubbio quello di Tourist Trophy, curiosamente (ma non troppo) sviluppato proprio da Polyphony Digital nel lontano 2006 per PlayStation 2. Se ci pensate, dopo quest’ultimo c’è stato un assordante silenzio per quanto riguarda i giochi di moto “da strada”, ossia non legati a specifiche competizione motoristiche, come Moto GP o MXGP. Questo ha indotto i ragazzi di Milestone, grandi appassionati delle due ruote a tentare di colmare questa grossa lacuna nel mondo videoludico, proprio tramite Ride.
Milestone però non ha preso le mosse solo da Tourist Trophy, ma anche da tutto il bagaglio di esperienza che ha accumulato durante questi anni di sviluppo nel campo dei racing game: infatti,  in Ride non abbiamo potuto non percepire il forte desiderio di superare sé stessi, oltre che la concorrenza, eliminando alcuni dei problemi “storici” dei titoli Milestone, come ad esempio l’assenza, sia a livello di grafica che di contenuti, di un “contorno” a supporto del “piatto principale”. L’oggetto primario di tutti gli sforzi sarà comunque il gameplay, duro e puro, senza badare tanto ai fronzoli: perché giustamente ci è stato fatto notare come, se il gioco è divertente, non ci sia bisogno della presenza di sfide improbabili o di modalità assurde.

ride-evento-001

7 COMMENTI

Comments are closed.