Sul mercato da circa cinque anni e mezzo, PlayStation 4 ha ormai una base installata di quasi cento milioni di unità a livello mondiale e nonostante l’arrivo di PlayStation 5 appaia sempre più vicino, l’attuale console di casa Sony non verrà mandata in pensione tanto presto.

Durante il meeting Sony IR Day 2019 che si è tenuto nelle ultimissime ore a Tokio per investitori e giornalisti, Il CEO di Sony Interactive Entertainment Jim Ryan, ha dichiarato che “PlayStation 4 sarà centrale nelle strategie dell’azienda, per traghettare i giocatori verso la next-gen”. Il business a essa legato dovrebbe generare profitti per altri tre anni, grazie a eventuali tagli di prezzo oltre che ai tripla A già presentati (The Last Of Us Parte II, Death Stranding, Ghost of Tsushima).

La piattaforma costituirà il modello perfetto per avvicinare i nuovi giocatori al mondo PlayStation, tramite la vasta libreria di software tanto quanto a servizi come PlayStation Now. Stando alle ultime dichiarazioni ufficiali, la futura console non uscirà prima di fine marzo 2020, pertanto PlayStation 4 riceverà supporto continuo almeno fino al 2022. A proposito della prossima generazione, durante lo stesso evento è stato mostrato un video comparativo fra i tempi di caricamento di PlayStation 4 Pro e PlayStation 5.

1 COMMENTO

Comments are closed.