Il Microsoft Store potrebbe aver anticipato la presenza di una componente a dir poco criticata dal pubblico, soprattutto negli ultimissimi anni, che i giocatori troveranno in Crash Bandicoot 4: It’s About Time, ovvero le microtransazioni.

Alla pagina del suddetto negozio digitale dedicata al nuovissimo capitolo del marsupiale arancione, il prezzo e la data di lancio sono accompagnati dalla dicitura “Offre acquisti in-app”. Come accennato in apertura, questa si riferisce inequivocabilmente alla presenza di elementi acquistabili con moneta reale.

La segnalazione è stata fatta dal portale VG247.com e al momento l’indicazione è ancora presente tanto sullo store in lingua inglese quanto in quello nostrano. L’ipotesi è che le microtransazioni riguarderanno solo aggiunte estetiche, insieme ai bonus per le versioni digitali, e che pertanto non intaccheranno la mole di contenuti prevista anche da GameStop. Crash Bandicoot 4: It’s About Time uscirà il 2 ottobre per PlayStation 4 e Xbox One.

Facci sapere come la pensi. Per noi è importante.