Per l’uscita di Starfield e The Elder Scrolls VI bisognerà aspettare ancora molto tempo, ma, Todd Howard, game director di Bethesda, ha voluto subito chiarire che i due titoli useranno ancora il Creation Engine.

“In occasione dell’uscita di Fallout 76 abbiamo lavorato molto sul motore grafico; il gioco utilizza nuovi render, un nuovo sistema di illuminazione e un nuovo sistema per la generazione dei paesaggi. Per Starfield ci saranno nuovi cambiamenti e per The Elder Scrolls VI altri ancora. Il Creation Engine ci piace, ci consenti di creare mondi molto velocemente e anche i modder lo conoscono bene.”

Le parole di Howard potrebbero non far piacere e non soddisfare le aspettative della community che, già in occasione della beta di Fallout 76, si è lamentata per i problemi di frame rate e per le limitazioni del campo visivo dovute al problematico engine.